Libri in cammino / La Val Grande del sacerdote malgaro

È un mondo lontano nel tempo, più degli anni che sono passati, quello che ci racconta Andrea Primatesta, protagonista del secondo appuntamento della rassegna “Libri in cammino” organizzata nell’ambito del progetto “Parco Letterario Nino Chiovini: promuovere la lettura tra natura e parola” sostenuto dalla Fondazione Cariplo tramite il bando “Per il libro e la Lettura”. Per più di vent’anni parroco di Calasca, don Andrea è nato a Premosello e ha vissuto tra le 26 baite di famiglia, lavorando come alpigiano fino a 24 anni.

Leggi tutto

Sabato con le Guide / Le meraviglie della Val Grande

Da sabato 2 aprile al 26 novembre ogni settimana “Il sabato con le Guide” propone 40 appuntamenti con le Guide del Parco Nazionale della Val Grande per scoprire a passo lento l’area wilderness più vasta delle Alpi. Tutti i dettagli in questo comunicato.

Leggi tutto

Nuovi arrivi nella valle delle libellule

Continuano le scoperte naturalistiche in Val Grande. Il Parco Nazionale, scrigno di biodiversità nella casa comune di cui tutti dobbiamo prenderci cura, rivela ancora una volta il suo prezioso ruolo per la ricerca scientifica. In “Lepontica” Paolo Crosa Lenz racconta della grande libellula Boyera irene osservata per la prima volta.

Leggi tutto

Val Grande: settanta sfumature di Parco

Da giugno a novembre tornano le iniziative guidate alla scoperta della Val Grande, l’area selvaggia più vasta delle Alpi. Si inizia con le “70 Sfumature di Parco”, settanta escursioni diversificate per difficoltà, luogo e argomenti trattati. Le camminate si tengono ogni sabato.

Leggi tutto

Letture. La Val Grande com’era e com’è

In cammino dal Lago Maggiore alla selvaggia Val Grande, lungo le antiche mulattiere e i sentieri che hanno disegnato la geografia e la storia di questi luoghi. Di questo racconta il libro “Cicogna ultima Thule” (MonteRosa edizioni, Collana “Gli Ellebori”, 252 pagine, 16,90 euro) di Fabio Copiatti.

Leggi tutto

Val Grande. Le vipere invadenti

Un trasloco per i rettili si è reso necessario perché le vipere avevano “preso casa” tra i ruderi del curt di Bavarone, un alpeggio che sta rinascendo a nuova vita. Alla delicata operazione ha provveduto un esperto erpetologo. E ora, senza la sgradita presenza dei rettili, possono continuare i lavori di ripristino dell’antico alpeggio.

Leggi tutto

Val Grande. Il bivacco della vergogna

Cattivi pensieri si affollano nella mente nel rigirarsi tra le mani la deprimente denuncia dell’11 maggio diramata dal Parco Nazionale della Val Grande. “Pochi giorni dopo l’annuncio della chiusura dei bivacchi”, si legge, “è stato forzato l’ingresso al bivacco alla Colma di Premosello. La chiusura dei bivacchi era stata disposta dal Parco – sostenuta anche da ordinanze sindacali tra cui quella del comune di Premosello – per l’evidente impossibilità di mantenere le regole di distanziamento sociale e di controllo sanitario delle strutture”.

Leggi tutto

Val Grande. All’Ostello con il coupon

Il coupon acquistabile on line è valido per un soggiorno nella meravigliosa area protetta della Val Grande, in Piemonte. E’ utilizzabile previa prenotazione entro il 31 dicembre 2021 e non è nominativo.

Leggi tutto

Val Grande, ciak a impatto zero

E’ un’opera sperimentale e originale “A riveder le stelle” dal 5 marzo 2020 nelle sale. Il lungometraggio è realizzato con il sostegno di Film Commission Torino Piemonte doc Film Fund.

Leggi tutto

Giacomo Bove, un eroe e un sentiero spettacolare

Di Giacomo Bove (1852-1887) si sapeva finora ben poco se non che, per gli appassionati di escursioni, nel Parco nazionale della Val Grande gli è da tempo immemorabile dedicato un sentiero. Un documentatissimo libro di Pietro Pisano gli rende giustizia…

Leggi tutto

A piedi nei luoghi del silenzio

L’inselvatichirsi del territorio, la desertificazione dei villaggi. Tutto questo ha un nome: abbandono e rinaturalizzazione. Lo spiega con testi dettagliati e suggestive immagini il libro fresco di stampa “Wilderness in Italia. A piedi nei luoghi del silenzio” di Valentina Scaglia (Hoepli, 246 pagine, 24,90 euro)…

Leggi tutto

Misteri della Valgrande. L’eremita scalzo e lo studente sparito

Era da tutti conosciuto come il Gianfry, l’eremita scalzo della Valgrande. Più di dieci anni fa Gianfranco Bonaldo morto l’estate

Leggi tutto

Gli sfregi al bivacco partigiano in Val Grande

Qualsiasi cittadino che ami la montagna, a qualsiasi colore appartenga, non può rimanere indifferente al nuovo atto di teppismo neofascista avvenuto all’Alpe Fornà, in alta Valle Cannobina (Parco Valgrande). Un gesto ignobile che fa seguito nel giro di pochi giorni alla profanazione del Sacrario partigiano di San Martino a Varese…

Leggi tutto