Quelle estati all’Indren con i “formidable” ai piedi

Da Milano si arrivava in Val Sesia in macchina attraversando le risaie tra voli di aironi cinerini. Un balzo con la funivia, un trabiccolo che saliva da Alagna sorvolando balconi walser fioriti, e si era a tremila metri sul ghiacciaio, un po’ affannati per la quota, con gli sci ai piedi. Oggi al posto delle piste di sci si stende un’orrenda pietraia…

Leggi tutto

Sci estivo / Quando l’estate era più bianca che mai

Gli appassionati dello sci estivo bazzicavano di preferenza allo Stelvio il rifugio Pirovano gestito dal popolare “Piro”. Tardo medioevo dello sci.  E veniamo ai giorni nostri. Era da tempo che lo sci estivo allo Stelvio stava per gettare la spugna, perché oggi stupirsi? Una decina di anni fa Umberto Capitani, allora direttore delle funivie, non voleva arrendersi. “Non può finire così”, disse tra una consultazione e l’altra dei bollettini meteo che indicano lo zero termico sopra i 4mila metri. E invece…

Leggi tutto

Addio per sempre alle nevi del “Piro”?

Nelle estati degli anni Cinquanta gli appassionati di sci scoprivano che…”l’estate è bianca” allo Stelvio dove nella stagione calda si sciava e si faceva baldoria. Merito anche di Giuseppe Pirovano, indimenticabile guida alpina e maestro di sci…

Leggi tutto

Segatura a palate, e la neve si conserva anche d’estate!

Non sarà sfuggita, a chi in televisione ha seguito il Tour de France, la lingua di neve in mezzo ai prati su cui varie persone sciavano imperterrite. Possibile in questa stagione produrre neve artificiale in quantità sufficiente?

Leggi tutto