Sport montani, la frittata è servita

Pratiche come eliski ed elitaxi sono da ritenere inaccettabili sempre e dovunque, sia sotto il profilo etico sia per il loro impatto ambientale. E’ quanto sostengono le associazioni ambientaliste nel loro insieme. Parole al vento, evidentemente. Lo dimostra la legge sulla pratica degli sport montani invernali ed estivi e la disciplina dell’attività di volo in zone di montagna, approvata il 1° dicembre a maggioranza dal Consiglio regionale del Piemonte con 23 voti a favore e 6 contrari. Come c’era da aspettarsi, le nuove disposizioni consentono l’eliski (volo alpino), e ciò potrà avvenire dal primo dicembre al 31 maggio nei comuni con impianti di risalita attivi. 

Leggi tutto