Ferrari (“Mia sconosciuta”) in vetta a “Leggimontagna”

Nella narrativa si è affermato “Mia sconosciuta” di Marco Albino Ferrari (Ponte alle Grazie), già vincitore del premio Itas, ricostruzione della figura materna dell’autore, che gli deve l’imprinting alpinistico. “Attraverso una narrazione costruita con sapienza, la montagna, forte elemento formativo, finisce con l’assumere una valenza concettuale e simbolica, tale da rendere inimmaginabile la vicenda in sua assenza”, nota la motivazione della giuria.

Leggi tutto

Celebrazioni. In scena l’alpinismo eroico di Comici

A ottant’anni dalla morte accidentale del grande alpinista Emilio Comici, il 14 e il 15 ottobre, al Centro visite di Pietrarossa (Monfalcone) e in piazza Giuseppe Verdi, a Trieste, viene rappresentata un’azione scenico-musicale intitolata “Come avesse le ali di un angelo” (per l’interpretazione di Francesco Godina, Marzia Postogna e Cristina Santin), che ricorda le grandi imprese di Comici e ne rivisita il mito, frutto degli scritti agiografici di Severino Casara e Spiro Dalla Porta Xydias, e ancor più della silloge di scritti redatta da un comitato per le onoranze costituitosi poco dopo le esequie. Di Comici, della sua indole generosa e del suo controverso rapporto con il fascismo racconta qui lo storico Luciano Santin.

Leggi tutto

Trieste. Omaggio al poeta errante

La mostra “Enzian – Una storia alpina europea”, curata a Trieste da Luciano Santin, che il Consiglio regionale ospita dal 26 giugno al 26 luglio 2019 nel Palazzo del Consiglio in P.zza Oberdan, racconta del poeta tedesco Rudolf Baumbach a lungo operante a Trieste, e di un giornale finalizzato a costruire il primo rifugio alpino dell’Alpe Adria, con un’efficace operazione di crowfunding…

Leggi tutto