Ferrari (“Mia sconosciuta”) in vetta a “Leggimontagna”

Nella narrativa si è affermato “Mia sconosciuta” di Marco Albino Ferrari (Ponte alle Grazie), già vincitore del premio Itas, ricostruzione della figura materna dell’autore, che gli deve l’imprinting alpinistico. “Attraverso una narrazione costruita con sapienza, la montagna, forte elemento formativo, finisce con l’assumere una valenza concettuale e simbolica, tale da rendere inimmaginabile la vicenda in sua assenza”, nota la motivazione della giuria.

Leggi tutto