I punti forti della legge antispopolamento

l nuovo disegno di legge sulla Montagna è ormai a un passo dall’approvazione definitiva del Parlamento. I fondi a disposizione sembrano consistenti: 100 milioni di euro quest’anno che raddoppiano dal 2023. Ma, al di là dei pur decisivi stanziamenti di risorse contano gli obiettivi e il percorso. Limitare gli squilibri, contrastare lo spopolamento, dare una prospettiva di sviluppo ad aree finora ritenute marginali sono alcuni obiettivi. Si è compreso finalmente che la montagna per quanto marginale rappresenta un valore aggiunto che la politica non è stata finora in grado di riconoscere. 

Leggi tutto