Scenari d’agosto / Il ruggito del Morteratsch

Il ghiacciaio Morteratsch accoglie i turisti dei Grigioni con il fragore di una cascata che solleva una nube di pulviscolo. I più fantasiosi non hanno dubbi. Quel fragore non è altro che il suo ruggito, il suo grido di dolore. Sempre più il suo aspetto è grigio e triste…

Leggi tutto

Inverni nevosi, estati fresche. Così i ghiacciai si salvano

Sul ghiacciaio Presena, nel Trentino, le misurazioni sull’accumulo della neve di questo inverno non sono considerate soddisfacenti. L’arretramento di tutti i ghiacciai alpini sembra più che mai irreversibile. “Per invertire la tendenza”, spiega il glaciologo Casarotto, “bisogna dare tempo alla neve di trasformarsi in ghiaccio e dopo quattro-cinque anni, dare tempo al ghiacciaio di spostarsi da monte verso valle. Ecco perché è importante un trend continuo di inverni nevosi ed estati fresche”.

Leggi tutto

Lo ski-pass salvaghiacciai

Dal 4 aprile 2056 in avanti il ghiacciaio Vorab tra i cantoni di Glarona e dei Grigioni dovrà considerarsi pressoché estinto e comunque non più utilizzabile per gli sport invernali. Per quella data a Laax è in vendita uno ski pass molto, molto particolare…

Leggi tutto

Ghiacciai radioattivi. Attenti alla crioconite

Gli effetti sui ghiacciai dell’Antropocene, l’attuale epoca geologica segnata dai deleteri impatti delle attività umane, non si esauriscono con il già preoccupante riscaldamento globale. I venti trasportano ad alta quota, su lunghe distanze, molti composti nocivi, tra cui isotopi radioattivi e pesticidi. Ne riferisce sulla rivista “Dislivelli” l’esperto Daniele Cat Berro.

Leggi tutto

I capricci del seracco Whymper

Il seracco, come precisa la Fondazione Montagna Sicura, va incontro a destabilizzazioni e crolli di grandi dimensioni periodici, come sua normale dinamica evolutiva di seracco pensile a base fredda.

Leggi tutto

Il manto nevoso non promette bene

La scarsità di precipitazioni invernali-primaverili, unita alle temperature primaverili sopra la media con precoce avvio della fusione nel mese di maggio, ha fatto riscontrare sui ghiacciai del Gran Paradiso un manto nevoso relativamente modesto in rapporto al periodo.

Leggi tutto

Grandi nevicate, c’è speranza per i ghiacciai?

C’è qualche speranza che le copiose nevicate di fine autunno possano rallentare il fenomeno della fusione? Pura illusione. Lo ha confermato a Bolzano il professor Claudio Smiraglia, glaciologo e già professore ordinario alla Statale di Milano, nella conferenza inaugurale della mostra fotografica “Goodbye Glaciers”.

Leggi tutto

Goodbye glaciers. In mostra l’agonia dei ghiacciai

E’ aperta a Bolzano fino al 29 dicembre “Goodbye glaciers”, una mostra fotografica itinerante sulla scomparsa dei ghiacciai. Viene allestita dall’Ufficio idrografico della Provincia Autonoma presso la Galleria Civica in Piazza Domenicani con la collaborazione del Comune e del team del progetto Interreg Italia-Austria GLISTT. La relazione introduttiva è affidata al professor Claudio Smiraglia dell’Università Statale di Milano.

Leggi tutto

“Goodbye glaciers”, attualità del turismo glaciale

A Bolzano una mostra fotografica è aperta fino al 29 dicembre, dedicata ai ghiacciai, questi… morituri eccellenti. La presentazione è stata affidata al professor Claudio Smiraglia che domenica 17 novembre interviene alla Società Escursionisti Milanesi nel quadro delle iniziative di BookCity.

Leggi tutto

Tecnologia avanzata o Divina Provvidenza?

Felix Keller è convinto che si possano salvare i ghiacciai dell’Engadina utilizzando la loro stessa acqua di rigelo. Altri nella Confederazione cercano invece di risolvere i problemi del global warming affidandosi alla Divina Provvidenza.

Leggi tutto

Università degli Studi, 8 ottobre. Ricerche e realtà immersiva

“La ricerca sul tetto del mondo”: questo il titolo dell’incontro in programma a Milano presso l’Università degli Studi martedì 8 ottobre (Sala Napoleonica, Via S. Antonio, 12, ore 16,30) con una visita virtuale al ghiacciaio dei Forni.

Leggi tutto

Tucket e Marmolada, doppio requiem

Malauguratamente, il requiem per il ghiaccio della Marmolada, organizzato nell’ambito dei Fridays for Future, è diventato occasione di polemica invece che, come auspicato, di seria e profonda riflessione…

Leggi tutto

Planpincieux, bollettino giornaliero

i tecnici della Fondazione Montagna Sicura di Courmayeur e del CNR-IRPI di Torino, con la Regione Autonoma Valle d’Aosta, hanno deciso di redigere e divulgare un bollettino di sintesi, a cadenza giornaliera alle ore 16, sulla situazione del ghiacciaio di Planpincieux, la cui prima edizione è datata 30 settembre

Leggi tutto

Montagne in gramaglie, nuovi requiem per i ghiacciai

Mentre un requiem è annunciato da Dislivelli e Cineambiente in Valle d’Aosta per la scomparsa del Lys, l’attenzione si sposta sull’annunciato, possibile crollo a breve di una parte del Planpincieux, sulle Grandes Jorasses.

Leggi tutto

Ruspe sul ghiacciaio. Per fare largo agli sciatori

Ciò che succede in questi giorni in una nota località sciistica dell’Austria suscita sdegno e orrore. Ecco le immagini diffuse dal WWF.

Leggi tutto

Ghiacciai che si sgretolano. Il dramma del Monte Rosa

Drammatica e impietosa l’analisi fatta da Luca Sergio di MeteoLive Vco sull’attuale situazione del ghiacciaio del Belvedere a Macugnaga.

Leggi tutto

Tutti al capezzale del Lys

Tra le iniziative, tutte gratuite, della Carovana delle Alpi organizzata da Legambiente spicca “Requiem per un ghiacciaio”, una serie di veglie funebri in occasione del weekend del 27-28-29 settembre per far riflettere sugli effetti nefasti del riscaldamento globale.

Leggi tutto

Addio Okjökull. Islanda in lutto per il suo ghiacciaio

Una cerimonia funebre in ricordo di un ghiacciaio estinto, quello dell’Okjökull. È quanto è avvenuto nell’ovest dell’Islanda, alle pendici di un vulcano che fino a qualche anno fa era ricoperto da un ghiacciaio che ora – dopo settecento anni di esistenza – si è sciolto a causa del riscaldamento climatico…

Leggi tutto

Poveri noi, Marmolada agli sgoccioli

Il ghiacciaio della Marmolada è senza un pelo di neve, almeno fino ai 2.900 metri. Lo annuncia in prima pagina con titolo a nove colonne il Corriere delle Alpi del 5 agosto che pubblica anche l’impressionante foto qui riprodotta.

Leggi tutto

Il ghiacciaio si scioglie, Zermatt si allaga

Le alte temperature raggiunte anche sui monti hanno portato allo scioglimento di parte del ghiacciaio del Cervino…

Leggi tutto

A scuola per capire il clima

Il progetto “Ghiaccio fragile” coinvolge in Piemonte 60 professori di scuole medie e superiori e La Stampa lo sostiene pubblicando gli elaborati degli studenti…

Leggi tutto

Monte Rosa, quel tifo da stadio

Una domanda s’impone in tempi di emergenze climatiche. A quando il divieto di trasformare in stadi gli agonizzanti ghiacciai?

Leggi tutto

Cancellata la storica salita alla nord del Ciarforon

Scioglimenti precoci hanno causato nel Gran Paradiso il crollo di vie alpinistiche storiche, come quella sulla famosa parete nord del Ciarforon che domina la Valsavarenche e si ammira dal Rifugio Vittorio Emanuele II…

Leggi tutto

Ghiacciai condannati? Occhiali speciali per rivederli

Basta un aumento di temperatura di due gradi per condannare entro pochi anni i ghiacciai alpini. Ai turisti che li visiteranno non resterà che una soluzione…

Leggi tutto

Itinerari glaciologici, esce la guida completa

Il Comitato Glaciologico Italiano e la Società Geologica Italiana presentano il 5 novembre 2018 alle 14.30 presso l’aula Stoppani, Dipartimento di Scienze della Terra A. Desio all’Università Statale di Milano in via Mangiagalli 34, la nuovissima “Guida degli itinerari glaciologici sulle montagne italiane” realizzata con Meridiani Montagne…

Leggi tutto