La scalata interrotta di Cerri, principe dello swing

Dopo una lunga malattia che lo aveva costretto ad abbandonare le ribalte e gli allievi che seguivano le sue lezioni alla Civica Scuola di Jazz, Cerri se ne è andato a 95 anni il 18 ottobre nella sua Milano che lo annovera tra le glorie cittadine. E bisogna rassegnarsi: con la sua dipartita anche questa convulsa città rimarrà a corto di swing, quello swing di cui si sente sempre più il bisogno in tante attività, alpinismo compreso, e di cui Cerri era un cultore appassionato e discreto.

Leggi tutto

Mani da alpinista, cioè da artista

Intuizione, creatività, sensibilità sono elementi che accomunano alpinismo e jazz di qualità. In entrambi i casi requisito essenziale è lo swing, quel bilanciamento tra rilassatezza e tensione che non a tutti riesce come non tutti sono portati a mettersi in gioco su passaggi estremi…

Leggi tutto