Elogio della capra, la mucca dei poveri

“Nella piazza centrale di Druogno in Val Vigezzo lo splendido monumento alla pastora (un donna piegata sotto il peso di una gerla che accarezza una capra) dice tutto sull’antropologia sociale delle donne di montagna. “La capra”, racconta in “Lepontica” Paolo Crosa Lenz, “era la mucca dei poveri, la falce che va a mietere da sola; le donne erano l’anello forte del mondo contadino, le donne non camminavano ritte ma piegate sotto il peso di una gerla”.

Leggi tutto