Kurt, una leggenda vivente nel firmamento del Cai

Classe 1932, austriaco di nascita ma da molti anni residente in Italia, Kurt Diemberger è uno dei maestri del cinema di montagna dell’era pre-digitale. Oggi a 88 anni appena compiuti, è l’unico alpinista vivente ad aver scalato due 8000 in “prima” assoluta (il Broad Peak nel 1957, primo ottomila vinto in stile alpino, e il Dhaulagiri nel 1960). Nel 1997 il Cai lo volle tra i soci onorari.

Leggi tutto

L’avventura? Una questione di stile

Fra tanti alpinisti imbruttiti dal gelo e dagli stenti delle alte quote quanti possono vantare oggi lo stile di Hervé Barmasse e del Duca degli Abruzzi?

Leggi tutto

Vie crucis, a ciascuno la sua

Circola in questi giorni l’immagine di un alpinista polacco dal volto devastato per una scarica di pietre durante un tentativo al K2 rivelatosi una via crucis…

Leggi tutto

Montagne scolpite. L’enigma di quella nuvola pietrificata

La nuvola lenticolare che si forma sulla cima di una montagna è indice di peggioramento. Il piccolo cumulo che ne risale le pendici annuncia invece quasi sempre bel tempo. E dovrebbe segnare bel tempo anche la nube della suggestiva scultura qui riprodotta di Tom Todeschini, artista milanese le cui opere sfruttano ciò che la natura offre per rappresentare… la natura…

Leggi tutto

Barmasse alla prima scalata sui monti di carta

Quarantadue anni li separano, ma l’anagrafe non conta quando si ha “la montagna dentro”, quando equilibrio e saggezza sono ingredienti

Leggi tutto