La nuova vetrina di Alt(r)i Spazi

Nella costellazione dei siti dedicati alle terre alte si affaccia, rinnovato, www.altrispazi.it, una bella vetrina di eventi, iniziative, novità editoriali, cinema e molto altro ancora…

Leggi tutto

Blogger da Oscar, la montagna ringrazia

La climber’s republique di Arco è stata una degna cornice per il quinto Blogger contest, un’occasione straordinaria per guardare negli occhi i campionissimi della multimedialità alpina e prender loro le misure. La premiazione si è svolta domenica 2 ottobre 2016, ad Arco (TN) nell’ambito del Adventure Awards Days, il festival italiano dell’avventura e dell’esplorazione…

Leggi tutto

Cartacea o digitale: la nuova comunicazione della montagna

Il tema è appassionante: come comunicare una “nuova” cultura della montagna. Se ne è discusso il 14 maggio 2016 al Palamonti di Bergamo mettendo a confronto rappresentanti della carta stampata e delle comunità digitali…

Leggi tutto

Solo parole in libertà? Le colpe della comunicazione “alpina”

Il mezzo crea il messaggio, come sostenne il sociologo canadese Marshall McLuhan (1911-1980). E il messaggio dei blog purtroppo è

Leggi tutto

La stagione del fuoripista presenta i conti. Tutto regolare: 26 vittime

Tranquilli: la montagna assassina non fa più notizia sui giornali. Ah sì, sei morti il 12 marzo 2016 sotto una

Leggi tutto

L’impegno di MountCity per il 2016

“Cultura” e “ambiente” sono stati anche nel 2015 i temi più affrontati e richiesti. Fanno seguito “società” e “alpinismo”…

Leggi tutto

Mountainblog dà voce sul web al TrentoFilmfestival

Video interviste in presa diretta, senza filtri, nel linguaggio che da anni caratterizza uno dei più importanti magazine dedicati alla montagna: questo assicura per il terzo anno consecutivo MountainBlog, voce ufficiale del 63° TrentoFilmfestival.

Leggi tutto

Spericolato è bello? La “vertiginosa” pubblicità dei piumini

L’immagine è suggestiva, ma osservandola bene risulta che i “creativi” hanno liberamente elaborato una celebre foto in bianco e nero. Su quello stesso grattacielo della Fifth Avenue, precariamente in ginocchio con il vuoto intorno e china sul mirino del suo ingombrante banco ottico, si mostrò infatti, in un celebre scatto, la fotografa di Life Margaret Bourke-White (1904-1971): un’americana che di coraggio ne aveva da vendere.

Leggi tutto