Il trekking “più lungo del mondo” diventa ciclabile

Come si apprende da fonti ufficiali del Club alpino, sono 119 su oltre 500 le tappe già verificate del Sentiero Italia per la percorrenza in mountain bike in entrambe le direzioni, per un totale di 2768 km su oltre 7200. Incollati al sellino, con la pedalata assistita, è giusto parlare ancora di trekking?

Leggi tutto

Letture / Le estati in alpeggio del piccolo Annibale

Lo sguardo dell’antropologo non lo abbandona mai, ma nemmeno lo abbandonano gli stupori che gli suscitavano da bambino le montagne. Per questo in età da considerare “avanzata”, Annibale Salsa ha deciso di rievocare la sua infanzia in un libro in cui per la prima volta si racconta in prima persona. “Un’estate in alpeggio” (Ponte alle Grazie e Cai, 127 pagine,13 euro, prefazione di Marco Albino Ferrari) non è soltanto un libro per ragazzi…

Leggi tutto

Teresio sei grande! Il Cai lo elegge socio onorario

Contribuì con i suoi scritti a far diventare la Val Grande un Parco nazionale, fu l’ideatore del Camminaitalia, il trekking più lungo del mondo da lui percorso due volte, e del Sentiero Walser. E’ stato Vice presidente generale del Cai e Direttore della stampa sociale. È autore e coautore di una trentina di libri, tra cui guide escursionistiche e video. Straordinario amico della montagna, Teresio Valsesia, classe 1941, è ora Socio onorario del Club Alpino Italiano.

Leggi tutto

Terapia forestale: ricerche scientifiche e prospettive

Terapia forestale: curarsi con il potere degli alberi. Su questo nuovo (almeno per noi occidentali) approccio terapeutico proveniente dal Giappone il Cai di Bergamo ha organizzato una videoconferenza. L’intenzione, stando a quanto riferisce il dottor Giancelso Agazzi che riporta anche alcuni passaggi significativi del libro pubblicato in proposito (“Terapia forestale” a cura di Francesco Meneguzzo e Federica Zabini, Club Alpino Italiano e Consiglio Nazionale delle Ricerche), è di fare inserire la TF nel Sistema Sanitario Nazionale, come già accade in altre nazioni (Polonia, Ungheria, Germania, Inghilterra, Giappone, Taiwan, Cina, Corea del Sud, Australia), dove il medico di medicina generale può prescrivere la TF.

Leggi tutto

Motoslitte, gravi criticità. Interviene il Cai orobico

Un comunicato, qui riportato nella sua integrità e intitolato “Motoslitte sulle Orobie”, è stato diffuso venerdì 29 gennaio 2021 dall’Unione Bergamasca delle Sezioni e Sottosezioni del Club Alpino Italiano. Si riferisce in particolare alle iniziative di Amministrazioni locali “che si propongono di regolamentare l’uso delle motoslitte, e permettere a questi mezzi pesanti motorizzati di muoversi sul territorio montano innevato, senza tener conto della fragilità dell’ambiente alpino e della fauna selvatica che in inverno vive uno dei momenti più cruciali per la sua sopravvivenza”.

Leggi tutto

Gite e limitazioni, ultimi chiarimenti

Al Consiglio dei Ministri si era rivolta la Presidenza del Club Alpino Italiano per avere chiarimenti sull’ultimo DPCM. La risposta è arrivata. A seguito del quesito trasmesso in data 21 gennaio 2021 il Ministero dell’Interno il 28 gennaio ha inviato la nota di riscontro qui pubblicata. Intanto il Cai Veneto ha sospeso fino a metà febbraio escursioni e attività in ambiente montano.

Leggi tutto

La montagna rende liberi?

Crescono la riluttanza e la sfiducia, aumenta a tutte le quote la fatica ad adattarsi alle norme e alla nuova normalità generata dalla pandemia di Covid-19. Il Governo deve vedersela con orde di attori/portatori di interesse delle corporazioni, di lobby, potentati vari, caste. E la montagna non fa eccezioni…

Leggi tutto

Addii. L’ingegnere che rese più sicuro l’alpinismo

Mario Bertolaccini, milanese, docente del Politecnico e Istruttore nazionale di alpinismo del Cai, si è spento a 84 anni. Con la sua scomparsa il Cai perde una colonna importante. Come Istruttore nazionale, il professore si è prodigato con ricerche e pubblicazioni per divulgare l’alpinismo tra generazioni di appassionati.

Leggi tutto

“Lo Zaino” tra antiche scalate e nuove normalità

Sfogliamo il nuovo numero, il 12 (Autunno 2020), del semestrale Lo Zaino, rivista delle Scuole di alpinismo e sci alpinismo lombarde del Cai.

Leggi tutto

Le 78 “alpimagie” di Stefano Torrione

E’ aperta a Bolzano fino al 25 aprile la mostra “AlpiMagia: riti, leggende e misteri dei popoli alpini” promossa e organizzata dalla sezione di Bolzano del Cai, con l’intento di festeggiare – con questa e altre importanti iniziative – i 100 anni dalla sua costituzione che ricorre nel 2021. Le fotografie esposte nel Museo Civico di Bolzano testimoniano l’esperienza del fotografo valdostano Stefano Torrione, che indaga a fondo per immagini riti, leggende e tradizioni popolari delle genti alpine, tra passato e presente.

Leggi tutto

L’equilibrio perduto di Cortina

A Cortina d’Ampezzo si riaprono vecchi e mai chiariti interrogativi sull’equilibrio perduto dalle Dolomiti a causa delle devastazioni subite per costruire le piste di sci. Uno studioso, il professor Piero Villaggio, osservò a suo tempo che la costruzione di nuove piste da sci altera la permeabiltà del terreno e la consistenza statica degli strati sottostanti. Con quali conseguenze e breve e lungo termine?

Leggi tutto

Alpi Venete. L’addio a Silvana Rovis

Per anni la sua firma è apparsa nella prestigiosa rivista “Le Alpi Venete”, rassegna semestrale triveneta del Cai di cui era segretaria redazionale. La sua specialità era dialogare con gli alpinisti, sempre con competenza e discrezione, facendo emergere le personalità degli intervistati che avvicinava quasi in punta di piedi. Silvana Rovis se ne è andata l’8 ottobre in silenzio a Mestre (Venezia). Il ricordo del Cai.

Leggi tutto

Letture. Il ministro che difendeva la montagna

A 27 anni dalla sua scomparsa, a Vittorio Badini Confalonieri che fu vice presidente generale del Cai è dedicato il libro “Liberali piemontesi e altri profili”, pubblicato dal Centro Studi Piemontesi, in cui l’autore riversa le sue esperienze politiche.

Leggi tutto

I camici bianchi del CAI

Alla storia della Commissione Centrale Medica del Club Alpino Italiano è dedicata questa ricostruzione del dottor Giancelso Agazzi, attuale segretario. Vengono passati in rassegna più di 35 anni di attività con l’appassionata partecipazione di medici variamente specializzati.

Leggi tutto

Roncola, inferno e paradiso

Il turista è avvertito. Tra la Roncola e Costa Imagna l’incanto è rotto continuamente da orde di centauri che hanno trasformato la strada in una pista da gran premio. Non un cartello con i limiti di velocità, non un dissuasore. E intanto Legambiente denuncia gli abusi motoristici in due località della bergamasca mentre voli turistici in elicottero vengono programmati nelle Orobie. Destinazione: i rifugi del Club Alpino Italiano.

Leggi tutto

Crowdfunding per la campanella

La Sezione di Pordenone del Club Alpino Italiano ha lanciato una campagna di crowdfunding per riparare la campanella del Campanile di Val Montanaia, il famoso “urlo di pietra” delle Dolomiti friulane. Era stata danneggiata da un fulmine. 

Leggi tutto

Svolta green? Se questa è la “ripartenza”…

Sulle Alpi di Cuneo, i gestori del rifugio Valasco in valle Gesso si sono dovuti rimboccare le maniche dopo il primo week end di giugno e raccogliere sacchi e sacchi di spazzatura. Episodi tutt’altro che infrequenti sulle nostre montagne.

Leggi tutto

#Confinicomuni. Ci aiuterà la montagnaterapia?

La montagnaterapia potrà aiutarci a superare l’inevitabile depressione indotta dalla pandemia? Se ne discuterà in autunno a Parma dove per quattro giorni dal 14 al 17 ottobre, la città ospita il VII Convegno nazionale sulla montagnaterapia dal titolo #Confinicomuni.

Leggi tutto

Nella tessera del Cai la frase del banchiere alpinista

“La montagna è scuola di carattere, onestà, solidarietà umana e amore per la natura” è la frase di Luigi Bombardieri (1900-1957) che prossimamente apparirà nelle tessere degli iscritti. Prima di Bombardieri sulle stesse tessere si leggevano frasi del “profeta del Cervino” Guido Rey e del capo del fascismo Benito Mussolini.

Leggi tutto

Rifugi alpini. Riapertura o tende, parliamone con Miotti

“Realisticamente credo impossibile pensare a un adeguato servizio ricettivo”, dice Giuseppe “Popi” Miotti, gestore del sito rifugi-bivacchi.com, “soprattutto in quelle capanne che non godono di facili accessi: sanificare i locali ogni giorno, distanziare gli utenti come da consigli degli esperti, sarebbe un compito enorme che si aggiunge al già non facile lavoro del gestore”.

Leggi tutto

Rifugi. Quali linee guida per l’estate

La Società Alpinisti Tridentini annuncia linee guida e azioni concrete per rendere l’ospitalità nei rifugi coerente con le disposizioni sanitarie. Bocciata l’ipotesi delle tende all’esterno delle strutture. Un comunicato dell’Associazione Rifugi della Lombardia.

Leggi tutto

Chiudetevi in casa: il Cai sollecita gli iscritti

Nessuno, nemmeno il Club Alpino Italiano, ha cercato di indirizzare le nostre amministrazioni pubbliche ricordando che la salute si coltiva con adeguato movimento quotidiano e non con la reclusione in case poco arieggiate.

Leggi tutto

Un abbraccio ai “fratelli” bergamaschi

Vacanze gratis a Sappada per medici e personale sanitario iscritto alla Sezione di Bergamo del Club Alpino Italiano. Quindici appartamenti sono messi a disposizione dai soci della sezione cadorina.

Leggi tutto

C’è bufera e bufera: forse è meglio schiarirci le idee

In una lettera ai soci la presidenza del Cai si è spinta a un ardito paragone che rimette in luce uno degli aspetti più foschi e nefandi della storia del nostro Paese, risvegliando nelle nostre teste e nei nostri cuori nuove e sgomente perplessità…

Leggi tutto

K2 story: non solo veleni

Dagli archivi della Biblioteca Luigi Gabba del Cai Milano spunta la cronaca che pubblichiamo. Vi viene descritta minuziosamente la serata di gala alla Scala per onorare i reduci del K2 guidati da Ardito Desio con alpinisti e guide alpine scese da tutte le valli…

Leggi tutto