Montagne assetate e bacini artificiali

I bacini artificiali raramente sono la soluzione, c’è il rischio che il rimedio sia peggiore della malattia. Occorre puntare a un uso del suolo che favorisca lo stoccaggio dell’acqua nel terreno e la ricarica delle falde. Su questi temi Cipra Italia ha diffuso il 30 maggio il comunicato che volentieri pubblichiamo a cura di Vanda Bonardo, presidente, e del direttore Francesco Pastorelli. Nella foto della stessa Bonardo il lago di Ceresole nella primavera 2022.

Leggi tutto