Carovana dei ghiacciai. Il futuro in sei tappe

Dal 17 agosto al 4 settembre si svolge la prima edizione della campagna “Carovana dei ghiacciai” promossa da Legambiente (in collaborazione con il Comitato Glaciologico Italiano del Club Alpino Italiano, attivo dal 1895). Si snoda lungo tutto l’Arco Alpino (6 tappe, 8 ghiacciai attraversati): un fitto programma con escursioni (per monitorare la salute dei ghiacciai minacciata dal Global Warming) e momenti culturali sul futuro possibile per le nostre montagne e il nostro pianeta.

Leggi tutto

Letture. I piaceri segreti del camminare

Piccole storie di camminate e sentieri le definisce Maurizio Bono. In realtà, leggendo il risvolto di copertina del suo bel libro (“In cammino”, Vallardi, 158 pagine, 14,90 euro) si apprende che si tratta di recensioni. Si, proprio come se i sentieri fossero libri, precisa l’autore.

Leggi tutto

Scalate da record per il farmacista ciclista

Dal 5 al 13 luglio ha realizzato un sogno: un viaggio di otto giorni in bici tra Italia e Francia affrontando e superando 36 salite, percorrendo 1.403 chilometri per 35.313 metri complessivi di dislivello. Da Cuneo a Cuneo, 63 ore e 25 minuti in sella, scalando i principali colli e valichi internazionali che hanno segnato la storia del ciclismo, Giro d’Italia e Tour de France.

Leggi tutto

L’incredibile viaggio di François

Il 28 marzo 1869 François William Clement Trafford sale sul Monte Castellana, che domina La Spezia dal lato di ponente, e assiste a un fenomeno mai visto prima, che lo segnerà per il resto dei suoi giorni: una sorta di viaggio iniziatico ai ‘mysteria mundi’.

Leggi tutto

Notti speciali nel cuore del Parco

Una suite di legno a 2877 metri, per regalarsi una notte speciale nel cuore del Parco Nazionale dello Stelvio. L’annuncio proviene dal rifugio Quinto Alpini in Val Zebrù. Battezzata Foxy House, viene definita “una nuova idea per vivere l’atmosfera d’alta quota da un punto di vista esclusivo”.

Leggi tutto

Elitaxi per il rifugio, please!

Salire senza fatica a un rifugio con un nuovo esclusivo servizio di elitaxi. Tutto questo è incredibilmente possibile nelle Orobie, in Lombardia, e sarà presto possibile in Piemonte con l’approvazione della nuova legge regionale. E’questo il nuovo turismo di qualità? Le proteste di Legambiente.

Leggi tutto

Il triste destino delle montagne

L’alpinismo è finito, il mondo va a rotoli. Se queste sono le opinioni che Reinhold Messner continua a dispensarci, non ci resta che piangere. Solo un segno di vecchiaia? Stupire noi comuni mortali è la sua principale vocazione. Come fa sul Gazzettino del 28 luglio, quando afferma perentoriamente di non amare la montagna (“non amo la montagna, amo la mia donna, amo i miei bambini ma non la montagna: è la base per le mie esperienze”). Chi lo avrebbe mai sospettato tanto disamore?

Leggi tutto

Vacanze 2020. Camminare tra gli schianti

Camminare attraverso ciò che rimane di 14 milioni di alberi abbattuti nelle Dolomiti dal ciclone Vaia alla fine del 2018? L’esperienza, con le dovute cautele, quest’estate può rappresentare una variante al “normale” escursionismo.

Leggi tutto

Anelli. Con Perilli tra Cridola e Monfalconi

Denis Perilli, scrittore e naturalista, è uno dei più prolifici autori di guide delle Dolomiti. Ora ci conduce in un appassionante percorso ad anello (che è possibile scaricare in “Fatti di Montagna”) alla scoperta delle Dolomiti Friulane, poste al confine fra il Veneto (Cadore) e il Friuli Venezia Giulia. Un mondo a sé, un concentrato di bellezza e di wilderness.

Leggi tutto

Lessinia festival, siamo tutti giurati

Dal 21 al 30 agosto torna al Teatro Vittoria di Bosco Chiesanuova (Verona) il Film Festival della Lessinia, 26esima edizione. Il direttore artistico Alessandro Anderloni assicura: “Con la selezione di 612 film pervenuti da 81 paesi, non possiamo certo dire di essere in formato ridotto: si annuncia invece un’edizione dei record, perché mai così tanti film erano arrivati in selezione e mai da così tanti Paesi del mondo”.

Leggi tutto

Sicuri in montagna. Come comportarsi con le vipere

Dopo la pubblicazione (giovedì 6 agosto 2020) del comunicato del Parco Nazionale della Valgrande sul pacifico “trasloco” di alcune vipere presenti in un’area dove sono in corso lavori di recupero ambientale, riceviamo dal Corpo Nazionale del Soccorso Alpino e Speleologico un comunicato intitolato significativamente “Veleni in montagna: come comportarsi in caso di morso di vipera”. Il testo, che volentieri pubblichiamo, è opera di due specialisti che vanno sentitamente ringraziati: Sarah Vecchio in rappresentanza della Società Italiana di Tossicologia e della Commissione O.T.T.O Medica L.P.V. del CAI; ed Elio Guastalli del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico, coordinatore del progetto Sicuri in montagna. Nella foto don Ruscetta, celebre prete viperaio della Valle Antigorio.

Leggi tutto

Trentino. L’estate degli orrori

L’estate degli orrori si compendia in due notevoli exploit: la creazione di una piattaforma panoramica sul ghiacciaio della valle Senales a 3.251 metri di quota, una delle tante che ormai allettano i turisti sotto varie bandiere, e l’invasiva pista asfaltata per amanti dello sci a rotelle detto anche ski roll che ha sfigurato le incantevoli praterie del passo Lavazé.

Leggi tutto

Covid-19 e Telemedicina, cresce l’assistenza da remoto

La Telemedicina in questi lunghi mesi di emergenza si sta dimostrando uno strumento di prevenzione e monitoraggio fondamentale per ridurre i contatti tra medico e paziente. Utilizzata nel corso di spedizioni alpinistiche extra-europee, è da tempo al centro delle attenzioni dei medici di montagna come conferma qui il dottor Gian Celso Agazzi, segretario della Commissione medica centrale del Club Alpino Italiano, prendendo spunto da una conferenza sull’argomento del dottor Sergio Pillon coordinatore della Commissione nazionale per il governo delle linee di indirizzo della Telemedicina Italiana.

Leggi tutto

Val Grande. Le vipere invadenti

Un trasloco per i rettili si è reso necessario perché le vipere avevano “preso casa” tra i ruderi del curt di Bavarone, un alpeggio che sta rinascendo a nuova vita. Alla delicata operazione ha provveduto un esperto erpetologo. E ora, senza la sgradita presenza dei rettili, possono continuare i lavori di ripristino dell’antico alpeggio.

Leggi tutto

Letture. Le montagne di Rosamaria

Per sapere come si chiamava la madre, alla quale Marco Albino Ferrari dedica “Mia sconosciuta”, il romanzo edito da Ponte alle Grazie (240 pagine, 16 euro), occorre andare subito nelle ultime pagine. Anzi nel penultimo rigo, come se l’autore avesse esitato per tutto il libro a scrivere quel nome, Rosamaria, che tanto ha nel cuore ma che gli risulta ancora in parte sconosciuta come risulta fin dal titolo.

Leggi tutto

Ripartenze. Prove di coraggio in Val Maira

Una scelta coraggiosa viene definita quella di Franco Musso, 63 anni, che in borgata Chialvetta nel vallone dell’Unerzio, sopra Acceglio, ha aperto “N’a Buteo da Favola” (bottega da favola).

Leggi tutto

Letture. “Atti e memorie” della speleologia triestina

La Commissione Grotte Eugenio Boegan, gruppo speleologico della Società Alpina delle Giulie – Sezione di Trieste del CAI, che da 137 anni si dedica all’esplorazione e allo studio dei fenomeni carsici, ha reso disponibile in rete il 49° volume della propria rivista scientifica “Atti e Memorie”.

Leggi tutto

Via libera alle ruspe. Purché con “mascherature ambientali”

I disastrosi sbancamenti nel cuore dei boschi della vicina valle del Boite e quelle Tofane invase dalle ruspe per far posto alle nuove piste di sci in vista dei mondiali e dei Giochi olimpici di Cortina d’Ampezzo sono immagini che stringono il cuore. E ancora più c’è da dispiacersi in questa problematica estate che qualcosa di simile debba capitare nel vicino, meraviglioso Comelico dove per far decollare il comprensorio sciistico sempre più appare inevitabile il collegamento tra Padola e Sesto in Pusteria, vale a dire con gli impianti della contigua provincia di Bolzano, oltre il passo di Monte Croce.

Leggi tutto

Rifugi. Cercasi gestore per l’Andolla

La sezione CAI di Villadossola ha aperto un bando per l’affidamento della gestione del Rifugio Andolla a partire dal prossimo anno. Si tratta di una struttura ricettiva situata in alta val Loranco, diramazione della valle Antrona, a 2061 metri di quota.

Leggi tutto

Letture. Berté indaga in Val Camonica

Nella nuova esperienza letteraria (“Il paese mormora”, Corbaccio, 216 pagine, 14,90 euro) il commissario Gigi Berté inventato dalle sorelle Martignoni è impegnato in un’indagine a Montenorbo (nella realtà: Borno), comune della Val Camonica. Detesta però la montagna…

Leggi tutto

Il Cervino dà spettacolo

Il Cervino da Zermatt durante un temporale: magico e spettrale come raramente lo si è visto in una foto. L’autrice di questo straordinario scatto è Sandra Casutt, una fotografa amatoriale.

Leggi tutto

L’oasi di pietra di Saltrio

Si arriva alla cava con una bella stradina nel bosco che sale decisamente verso il monte Orsa e il Pravello dal cimitero di Saltrio (VA). Una mezz’ora circa, poi la curiosità di vedere questo sito di proprietà del comune di Saltrio viene appagata quando si accede in un bel piazzale attrezzato come un salotto incantato, con sedute, tavolini e spazi ombreggiati. Sullo sfondo le grotte da cui venivano estratti, fino dal XV secolo, pietra da costruzione e grossi blocchi di calcare da trasformare in capitelli e colonne.

Leggi tutto