Marmolada, basta tira e molla!

La parola dialogo in questi giorni è sulla bocca di tutti. E non solo di quelli che auspicano la pace tra Russia e Ucraina. In Trentino si parla di un “possibile accordo sulla demarcazione tra Canazei e Rocca Pietore”, come riferisce burocraticamente la stampa locale Il caso riguarda il ghiacciaio della Marmolada. Da tempo si dialoga perché vada interamente al Trentino, lasciando al Veneto due piccole enclave nel Bellunese, a Rocca Pietore e Serauta. 

Leggi tutto

Estate 2022 / Il teatro-cava ospita un’opera rock

Dal 22 luglio al 4 settembre il teatro-cava di Oira in in Val d’Ossola ospita grandi eventi e la prima mondiale della spettacolare opera rock di Stewart Copeland The Witches Seed con Irene Grandi. La Fondazione Tones on the Stones conferma il calendario estivo con un programma di musica, pensiero ecologico e cultura della montagna.

Leggi tutto

La Valle Varaita lancia il turismo “esperienziale”

“Sentieri e montagne non bastano, dobbiamo offrire il rapporto con la comunità locale”. Lo sostiene Bruno Morella, titolare del rifugio “Meira Paula” di Rore a Sampeyre che si è fatto portavoce in Unione Montana di un nuovo progetto: offrire ai turisti visite esperienziali, per scoprire “l’anima della valle Varaita”. L’obiettivo è arrivare a proporre per l’estate l’iniziativa “Monviso Experience” (nome provvisorio), un calendario di visite nelle aziende della valle rivolte a singoli turisti o a gruppi.

Leggi tutto

Riapre il colle più alto fra Italia e Francia 

La strada del Colle dell’Agnello, in alta valle Varaita, ha riaperto per 6 km, fino a pian dell’Agnello. Salvo imprevisti, segue in questi giorni una riapertura fino ai 2748 metri del valico e di qui fino al Queyras, la zona della Francia appena oltre confine.

Leggi tutto

Courmayeur cerca nuovi partner

Courmayeur a quanto si legge sul quotidiano La Stampa da cui è tratta la foto qui pubblicata ha lanciato un avviso per cercare aziende partner e sponsor alla ricerca di una promozione reciproca. A occuparsene è il Centro servizi Courmayeur, la municipalizzata che si occupa di promozione turistica e di gestione dell’immagine.

Leggi tutto

Incontri, musica, gastronomia. Bannio festeggia la Milizia

Prende il via il programma per i 400 anni della Milizia di Bannio, nell’Ossola: un maggio ricco di cultura, musica, gastronomia, alla scoperta del territorio.

Leggi tutto

Passeggiata preistorica sulle orme dei dinosauri

Nessun dubbio che rappresentino un tesoro le orme dei dinosauri. Lo dimostra Rovereto che nel 2022 intende calamitare in città migliaia di visitatori mettendo a frutto il più grande ritrovamento di impronte giurassiche d’Europa.

Leggi tutto

Valli di Lanzo, incontri con la storia

La Società Storica delle Valli di Lanzo sabato 21 maggio presenta il 150° volume della Collana editoriale che raccoglie gli atti dei due convegni realizzati nel 2021 nell’ambito del progetto “Orizzonti diversi: Valli di Lanzo in movimento”, per festeggiare il 75° anniversario di fondazione dell’associazione.

Leggi tutto

Vie storiche / Il mistero di Passo Gemmi

Il mistero aleggia ancora oggi in Svizzera attorno all’Auberge di Schwarenbach, sulla strada del Passo Gemmi. E’ trascorso ben più di un secolo da quando, verso la fine dell’estate del 1877, arrivò in questo albergo Guy de Maupassant. Del suo soggiorno nel centro termale di Leukerbad o Loèche-les-Bains non rimangono diari ma il suo racconto “L’auberge” lascia pensare che lo scrittore francese si fosse fermato a dormire una notte proprio presso il rifugio prima del Passo durante il suo viaggio da Thun a Loèche. Il luogo lo impressionò particolarmente…  

Leggi tutto

Turismo “active” / Tutti sul ponte più lungo del mondo 

Per assicurare ai turisti l’indispensabile fabbisogno di adrenalina, un nuovo ponte tibetano sospeso “a pedata discontinua e senza tiranti laterali” è la grande attrazione annunciata a Dossena, nella Bergamasca, dove viene inaugurato sabato 14 maggio. Lungo 505 metri e con un’altezza massima di 120 metri, è considerato il più lungo “tibetano” del mondo.

Leggi tutto

Dolomiti come Venezia / Obbligo prenotazione, numero chiuso

Sulle Dolomiti come a Venezia. Con la prenotazione, almeno per i siti e i sentieri più frequentati. Dalle Tre Cime al Piz Boè, passando per il lago Sorapis, ma senza dimenticare i passi, dal Giau al Falzarego. Mara Nemela, direttrice della Fondazione Dolomiti Unesco, non ha dubbi che bisogna ripetere sul territorio l’esperienza in corso da qualche anno nella valle di Braies, dove la prenotazione è obbligatoria per salire al lago e, di conseguenza, anche per pranzare. 

Leggi tutto

Suoni e silenzi negli ultimi spazi selvaggi

I “Suoni delle Dolomiti” coinvolgono sei Apt: val di Fassa, val di Fiemme, San Martino di Castrozza, Passo Rolle, Primiero e Vanoi, val di Non, Madonna di Campiglio, Dolomiti-Paganella.  La musica live in quota continua tuttavia a sollevare non poche perplessità come dimostra il progetto “Entra nelle Dolomiti del Silenzio”.

Leggi tutto

Vie storiche / La mulattiera che stregò Sherlock Holmes

La storia di Loèche les bains o Leukerbad è strettamente legata con la viabilità transalpina. Il Vallese è diviso dal resto della Svizzera dalla seconda catena alpina con vette di oltre 3000 m intervallate da passi coperti di neve e ghiaccio anche d’estate. Solo i valichi del Grimsel e del Furka, vicini alle sorgenti del Rodano, sono carreggiabili.

Leggi tutto

Ma il “vero” Cenacolo resta un mistero

Sabato 30 aprile nel corso della trasmissione televisiva “Parole” curata da Massimo Gramellini è stato “rivelato” (si fa per dire) che il Cenacolo di Leonardo, l’ambiente a cui il maestro si è ispirato, si troverebbe nella pittoresca località di Civate, in Brianza… 

Leggi tutto

“Musica in quota” / Appuntamento al tramonto

Dopo aver festeggiato i primi 15 anni di vita con un’edizione apprezzatissima, “Musica in Quota” torna puntuale dal 19 giugno all’11 settembre con dodici concerti gratuiti ambientati in scenari di grande fascino, tra le Alpi Piemontesi e i laghi Maggiore, di Mergozzo e d’Orta, ad altitudini comprese tra gli 800 e i 2.500 metri: un viaggio nell’Alto Piemonte in grado di unire alla bellezza dei paesaggi la grande musica live.

Leggi tutto

Ponti tibetani / Prodigi millenari o luna park?

Da manufatti rurali ad attrazione per turisti. I ponti tibetani sono sempre più diffusi nelle nostre montagne. Quello di Tartano in Valtellina, è lungo 234 metri e si trova a ben 140 metri di altezza sopra il torrente. Quello di Spina Verde, a Como, è breve e oscilla come tutti i ponti tibetani regalando qualche emozione a chi lo percorre. Quello più lungo d’Italia dovrebbe trovarsi a Castalsaraceno in Basilicata: 586 metri. 

Leggi tutto

Allarme a Macugnaga / A rischio la morena del Belvedere

Il progetto “Ghiaccio vivo” di Macugnaga ha rivelato che l’intera area Belvedere/Miravalle è pericolosa in quanto la morena è a rischio crollo. 

Leggi tutto

Val Baranca (Ossola) / Rinasce la “Via di Sant’Antonio” 

Impegnativi lavori sui sentieri più in quota sono stati fatti nell’Ossola dal Gruppo Escursionisti “Val Baranca” di Bannio Anzino. Assai impegnativo è stato il recupero, nella zona alta della Val Rosenza, dello storico e antico sentiero denominato “Via di S. Antonio” percorso frequentato dai valligiani della Valstrona e Valsesia.

Leggi tutto

“Ordinarie” gincane nei boschi

Bisognava prevederlo. Con il ritorno della primavera si riapre anche il via vai delle moto su strade forestali e sentieri dove i motori sono vietati o limitati a casi eccezionali. Il quotidiano L’Adige annuncia di avere ricevuto più di una segnalazione sulla presenza di motociclisti su percorsi riservati ai pedoni, anche attorno alla città di Trento, nelle zone del Calisio e della Marzola…

Leggi tutto

Vie storiche / Balnea lucentes, un tuffo nella storia

I bagni termali di Loèche o Leukerbad in Svizzera erano già noti al tempo dei Romani. Gli scavi archeologici effettuati durante la costruzione dei nuovi alberghi hanno portato alla luce diversi oggetti che attestano la loro presenza fino dal IV secolo a.C. Il primo documento scritto risale al 1315 e illustra una comunità, chiamata Boez, composta da 50 famiglie ben strutturata con confraternita e corporazioni…

Leggi tutto

Vie storiche / Viaggio pittorico nei Monti di Brianza

Per celebrare il bicentenario del viaggio in Brianza di Federico e Carolina Lose, uniti dalla passione per la pittura e le bellezze del paesaggio, l’Associazione Cammino di Sant’Agostino ha riunito i luoghi delle stampe edite a spese dei due coniugi in un itinerario di circa 150 chilometri da percorrere in bicicletta. La descrizione del tracciato è contenuta nel volume “Il tour dei Lose” curato da Renato Ornaghi (Opificio Monzese delle Pietre Dure, 2022) di cui riferisce Rosalba Franchi di “Vie storiche”.

Leggi tutto

Megapanchina inutile e dannosa. Salgono le proteste

“Il posizionamento della Big Bench n. 182 nei prati del PLIS (Parco locale di interesse sovracomunale, ndr) di Triangia”, si legge in una petizione, “ha generato nell’arco di soli sei mesi non pochi problemi ai residenti delle frazioni del comune di Sondrio. In particolare a coloro che vivono nei pressi della panchina e lavorano il territorio da anni mantenedolo pulito e ordinato”.

Leggi tutto

Giochi invernali in bilico tra perplessi e contrari

“Contrarietà no, ma perplessità sì. Non per l’evento in sè, ma per gli eccessi che questa manifestazione comporta”. Così si è espresso in un’intervista al Corriere delle Alpi Renato Frigo, confermato alla presidenza del Cai Veneto.

Leggi tutto

Erbe spontanee / Tutti al festival della “zicòria”

Due weekend di degustazioni, eventi ed escursioni “sul campo” sono in porogramma in Val di Rabbi, nel Trentino, per scoprire le virtù e la bontà dell’erba che cresce spontanea. Giunge alla seconda edizione lo “Zicoria FestiVal di Sole”, manifestazione che tra sapori e salute rende omaggio alle virtù del tarassaco, o dente di leone, o “dente de can”, dalle proprietà depurative che ne fanno un apprezzato toccasana per l’organismo.

Leggi tutto

Tigullio inferno o paradiso?

Novantotto itinerari escursionistici nel Levante genovese, lungo la costa e sui monti dell’entroterra, sono descritti da Andrea Parodi nel suo nuovo volume “Golfo Paradiso, Portofino, Tigullio”. E’ dubbio però che ancora si tratti di un paradiso per il popolo dei camminatori assediati dal traffico stradale e dal via vai degli elicotteri turistici…

Leggi tutto