Lanciate la stone! Il curling torna di moda

In questi giorni sta tornando d’attualità la stone da curling (a volte definita semplicemente sasso), un disco di pietra spessa del peso compreso tra 17,2 e 19,9 kg circa con una maniglia fissata alla parte superiore. In Piemonte, nel Forte di Vinadio, sembra addirittura scoppiata la curling-mania e La Stampa annuncia che sulla pista di pattinaggio tra le mura della struttura albertina si allenano squadre cuneesi e si cimentano sempre più numerosi quelli che desiderano provare a giocare.

Leggi tutto

“Meridiani Montagne” compie 20 anni

Su venti candeline soffia Paolo Paci, direttore di “Meridiani Montagne”, con tutto il suo staff di cui fanno parte penne illustri. La rivista compie 20 anni e per tutto il 2022 il logo dell’anniversario compare nella testata. E’ intanto in edicola il fascicolo dedicato a Mont Vélan e Valle del Gran San Bernardo.

Leggi tutto

Progetto Swat, un Pakistan da scoprire

Mountain Wilderness International, con il sostegno del governo del Pakistan e dell’Agenzia italiana per la cooperazione, ha in programma di inviare nel 2022 nelle montagne dello Swat un gruppo di alpinisti per portare a termine il rilevamento di tutti i potenziali sentieri escursionistici, ma anche per scalare le principali vette lungo nuovi percorsi impegnativi. 

Leggi tutto

The Climbing Travel Guide / 50 paradisi dell’arrampicata

Il team dell’organizzazione Mapo Tapo ha lanciato una campagna di crowdfunding per dare vita a “The Climbing Travel Guide”, un libro fotografico delle 50 destinazioni più belle al mondo dove arrampicare che ha visto la collaborazione di oltre 60 fotografi outdoor di tutto il mondo e che oggi rappresenta a tutti gli effetti il biglietto da visita della startup. 

Leggi tutto

Alberto Angela e il Nivolet “incontaminato”

Era stata prevista una scalata degli ascolti. Non si trattava però del Festival di Sanremo, bensì della prima puntata di “Meraviglie d’Italia – la penisola dei tesori”, programma presentato da Alberto Angela in onda su Raiuno in prima serata. “Meraviglie d’Italia” ha raggiunto il 28 dicembre milioni di spettatori, 3.415.000 per l’esattezza. A qualcuno però non sono piaciuti l’abuso del termine “incontaminato” e il tono da imbonitore del conduttore.

Leggi tutto

Teneri alcolisti scendono in pista

Durante le festività i controlli ai no vax sugli impianti si sono fatti a tappeto. Lo stesso trattamento è stato riservato agli sciatori sorpresi in stato di ebbrezza molti dei quali, nati tra il 1995 e il 2010, da considerare “zoomer” o “post millennial”.

Leggi tutto

Quei treni della neve disertati

Da non lasciarsi sfuggire dovrebbe essere l’offerta dei treni della neve in Piemonte. Che per ora invece si è rivelata un flop. Una media di poco più di 15 passeggeri è stata registrata in gennaio su ciascuna delle tre corse del mattino del servizio gratuito attivato dalla Regione, quando il treno ne può ospitare 290.

Leggi tutto

Gran Paradiso, nuova scalata agli ascolti

Il Parco Nazionale Gran Paradiso è tra i protagonisti martedì 28 dicembre della prima puntata di “Meraviglie d’Italia – la penisola dei tesori”, programma presentato da Alberto Angela in onda su Raiuno in prima serata. Nel viaggio attraverso la “penisola dei tesori” Angela ha infatti percorso il Colle del Nivolet, cuore del Parco tra Valsavarenche e Valle Orco, tra torbiere e laghi sui quali si rispecchia l’imponente cima del Gran Paradiso. “Meraviglie d’Italia”, arrivato alla quarta edizione, raggiunge un pubblico di milioni di spettatori (la prima puntata dello scorso anno oltre 4,6 milioni con uno share del 23%).

Leggi tutto

Emergenza cinghiali / 500 mila euro per fermarli

La Commissione Bilancio del Senato ha dato il via libera alla legge di bilancio e a Palazzo Madama tra i fascicoli che si sono materializzati è comparso di tutto, compresi 500mila euro per sperimentare il vaccino “immuno contraccettivo” GonaCov con l’obiettivo di contrastare la proliferazione dei cinghiali.

Leggi tutto

Kilimanjaro addomesticato / La Machame route in funivia

Ci sono quattro vie, dette route, per salire ai 5.895 metri della vetta del Kilimanjaro, un’avventura che resterà impressa per tutta la vita. Ma presto ce ne sarà una quinta. Si potrà infatti salire in funivia lungo la Machame Route, la più suggestiva e panoramica, con tratti piuttosto ripidi che necessitano di un buon acclimatamento e con campeggi in tenda. A piedi la si percorre “pole pole” (piano piano) in sei o sette giorni.

Leggi tutto

Land art / La capra fatta di paglia e fieno

E’ fatta di paglia e fieno la “capra gigante” realizzata al Bondone, sopra Trento, dall’artista Francesco (Franz) Avancini. Si aggiunge all’”Orso con la valigia” dello stesso artista, unica opera realizzata in Italia con questa tecnica. La nuova installazione, alla cui nascita hanno collaborato la Pro loco del Monte Bondone e l’associazione Crisalide, intende contribuire al rilancio di questa montagna cittadina.

Leggi tutto

Quarantena preventiva nella borgata partigiana

Chiude per due settimane in Piemonte Paraloup, la borgata partigiana di Rittana al centro di un recupero decennale della Fondazione Nuto Revelli. Spiegano i gestori: “Ci prendiamo una piccola pausa, solo per precauzione. Stiamo bene, ma siamo in quarantena preventiva. Riapriremo subito dopo Natale”. La chiusura prosegue fino al 26 dicembre.

Leggi tutto

In mostra ad Aosta gli appunti visivi di René Monjoie

Presso la sede espositiva Hôtel des États di Aosta, è aperta la mostra “René Monjoie. Incontri fortuiti”. L’esposizione, realizzata dalla Struttura Attività espositive e promozione identità culturale e curata da Daria Jorioz, propone un progetto artistico in cui René Monjoie abbandona il ruolo di fotografo professionista per dedicarsi liberamente all’arte, offrendo immagini inedite accostate in trittici che suggeriscono analogie e contrasti, dialoghi e suggestioni. 

Leggi tutto

Il presepio con Agitu, la pastora etiope

Ossana in val di Sole, il borgo dei 1000 presepi all’imbocco della val di Peio, non dimentica a Natale una pastora molto amata, l’etiope Agitu Ideo Guedete, allevatrice e imprenditrice casearia di origine etiope. Un anno fa in Trentino avvenne il femminicidio di Agitu, era il 29 novembre 2020. L’opinione pubblica fu scossa, commossa. Anche perché, nel corso degli anni, la pastora era divenuta un simbolo di integrazione. 

Leggi tutto

Niente motoslitte al rifugio

Il rifugio Di Bona (2083 m) a Cortina è raggiungibile a piedi, con le ciaspe, gli sci d’alpinismo per la strada che sale dal Falzarego. Quest’anno niente motoslitte per volere dei gestori. “Ci siamo resi conto che la gente si dedica sempre più al movimento fisico”, spiega Nicola Recafina. “Inoltre abbiamo constatato che la motoslitta è sempre più difficile da gestire, sia per i costi, sia per l’aspetto tecnico e per le responsabilità. Una decisione definita coraggiosa”. La speranza è che altri gestori seguano il suo esempio.

Leggi tutto

A Lavarone nasce la “dragovia”

Il suggestivo dragone lungo sette metri e alto sei fabbricato con i resti della tempesta Vaia si trova nella piccola frazione di Magré di Lavarone. Dove la circolazione, da quando l’artista veneto Marco Maltalar ha avuto l’dea di fabbricarlo e posizionarlo lassù, era diventata un inferno. La stradina che dalla provinciale porta al drago – che è riservata ai residenti – si riempiva ogni giorno di auto che salivano e parcheggiavano per poter vedere da vicino la scultura. Il prezzo del successo. Ora ecco la soluzione…

Leggi tutto

Valle Anzasca / I 400 anni della Milizia di Bannio

Mercoledi 8 dicembre 2021, giorno dell’Immacolata Concezione, a Bannio in valle Anzasca si sono aperti i festeggiamenti per i 400 Anni della Milizia di Bannio e della Beata Vergine Maria che si svolgeran­no per tutto il 2022, fino a concludersi l’8 dicembre dell’anno prossimo.

Leggi tutto

Rifugio Segantini / Carmela Caola succede a Bonapace

Posto su un fantastico balcone a 2.300 metri al cospetto delle Dolomiti di Brenta e ai piedi di Cima Presanella (3.558m), la più alta vetta in territorio trentino, lo spettacolare rifugio Segantini è stato affidato dalla Società Alpinisti Tridentini alla gestione di Carmela Caola, maestra di sci di fondo di Mavignola, sportiva appassionata.

Leggi tutto

Un’etica per il turismo alpino

Su questo tema si sono espressi il 20 novembre a San Martino di Castrozza i rifugisti provenienti da tutte le Dolomiti per il convegno “Insegnare ai clienti maggior rispetto per l’ambiente”. “Poche tracce sul nostro percorso” è invece il significativo titolo di un meeting organizzato dalla Cipra il 22 novembre. Sempre più persone sono alla ricerca di svago e rigenerazione nella natura alpina. Ciò non fa che aumentare la pressione su animali e piante, ma anche sulle destinazioni, con le loro infrastrutture e i loro abitanti. È assolutamente necessario gestire i flussi di visitatori come prevede il progetto speciAlps 2…

Leggi tutto

Su il sipario / Cortina d’Ampezzo, un ricco cartellone

Non solo sci e sport. “CortinAteatro”, la stagione concertistica e teatrale coorganizzata dal Comune di Cortina d’Ampezzo e dall’associazione Musincantus con il supporto del Circuito Multidisciplinare Regionale Arteven, da dicembre a marzo propone otto appuntamenti tra concerti, danza e circo-alpinismo con grandi ospiti internazionali. Ecco tutti gli eventi in programma.

Leggi tutto

Sci glamour / L’innamorevole pubblicità dell’Alta Badia

Non può sfuggire (è su tutti i giornali) la figura femminile che emerge dalle nevi, i rossi capelli al vento, inguainata in una veste bianca che “diventa” neve. E’ questo il “messaggio” scelto per promuovere le attrattive invernali dell’Alta Badia.

Leggi tutto

Sport montani, la frittata è servita

Pratiche come eliski ed elitaxi sono da ritenere inaccettabili sempre e dovunque, sia sotto il profilo etico sia per il loro impatto ambientale. E’ quanto sostengono le associazioni ambientaliste nel loro insieme. Parole al vento, evidentemente. Lo dimostra la legge sulla pratica degli sport montani invernali ed estivi e la disciplina dell’attività di volo in zone di montagna, approvata il 1° dicembre a maggioranza dal Consiglio regionale del Piemonte con 23 voti a favore e 6 contrari. Come c’era da aspettarsi, le nuove disposizioni consentono l’eliski (volo alpino), e ciò potrà avvenire dal primo dicembre al 31 maggio nei comuni con impianti di risalita attivi. 

Leggi tutto

Il castello di Aymavilles in anteprima

Per Natale la Valle d’Aosta ha in serbo un regalo speciale: una visita al castello di Aymavilles sarà infatti possibile dal 22 dicembre al 9 gennaio, in attesa della definitiva riapertura da aprile 2022. Per le feste la fortezza viene animata da allestimenti e giochi di luce. Il caratteristico edificio di origine trecentesca che domina la collina morenica nei pressi di Aosta all’imbocco della valle di Cogne offre in questo modo l’opportunità di conoscere e apprezzare i suoi tesori valorizzati da un’importante intervento di restauro. 

Leggi tutto

Ciaspole per tutti con le Guide alpine

Il 18 e il 19 dicembre le Guide alpine della Lombardia organizzano due ciaspolate gratuite e rivolte a tutti, adulti e bambini dai 10 anni in su, per scoprire insieme la bellezza della montagna innevata e le buone pratiche da conoscere per frequentarla in modo responsabile. Qui il programma, le iscrizioni, il materiale da portare.

Leggi tutto

Valle Vigezzo, 22 anni di mercatini

Fervono i preparativi per la ventiduesima edizione dei Mercatini di Natale di Santa Maria Maggiore, in programma nello splendido borgo della Valle Vigezzo dal 6 all’8 dicembre. Una macchina organizzativa ormai affinata negli anni, quella del Comune e della Pro Loco di Santa Maria Maggiore, che quest’anno deve però affrontare nuove sfide. Natale si annuncia anche con i presepi sull’acqua e con una riflessione in forma di poesia…

Leggi tutto