Cervi e caprioli protetti da termocamere 

Troppi incidenti con cervi e caprioli: a Cavalese è stato installato il primo impianto luminoso a termocamera e sensori, un impianto di segnaletica stradale dinamica. Si tratta di un sistema tecnologico all’avanguardia, tra i primi in Italia ad essere montati, al pari di altre zone del Trentino

Leggi tutto

Niente mucche nel nuovo caseificio

Dopo l’hamburger impossibile, al sapore di carne ma senza carne, si apre l’era del latte sintetico. Ne dà notizia Il Sole 24 Ore del 10 giugno 2022. E per molti aspetti è la notizia del giorno…

Leggi tutto

Montagne assetate e bacini artificiali

I bacini artificiali raramente sono la soluzione, c’è il rischio che il rimedio sia peggiore della malattia. Occorre puntare a un uso del suolo che favorisca lo stoccaggio dell’acqua nel terreno e la ricarica delle falde. Su questi temi Cipra Italia ha diffuso il 30 maggio il comunicato che volentieri pubblichiamo a cura di Vanda Bonardo, presidente, e del direttore Francesco Pastorelli. Nella foto della stessa Bonardo il lago di Ceresole nella primavera 2022.

Leggi tutto

Anche le dighe idroelettriche invecchiano

Con l’aumento delle temperature, il permafrost si scioglie e i versanti delle montagne potrebbero diventare più instabili. Questo accresce il pericolo di frane nei laghi artificiali e quindi di onde anomale e devastanti, come avvenne alla diga del Vajont,Il grido di allarme viene lanciato dall’agenzia Swissinfo che ha intervistato l’ingegner Francesco Amberg (foto), uno dei tecnici addetti al risanamento della diga della Verzasca.

Leggi tutto

Vita in montagna / Gli acrobatici falegnami

Dal papà Germano, detto “il Supremo”, ai figli Giovanni e Paolo, storie di lavori di falegnameria al limite sono raccontate da una regista trentina, Katia Bernardi, nel documentario “Falegnami d’alta quota” trasmesso in Dmax. Protagonista è la famiglia Curzel, falegnami trentini specializzati in ristrutturazioni di rifugi ad alta quota e nella realizzazione di baite in bioedilizia.

Leggi tutto

Bici ibrida da strada, il nuovo traguardo di Moser 

Una bici ibrida da strada da utilizzare sia in versione elettrica sia in versione tradizionale muscolare. A lanciarla è Francesco Moser, già fuoriclasse e recordman del pedale. Il progetto innovativo di FMoser e Fantic Motor di cui dà l’annuncio la newsletter Bicitech è stato concepito tre anni fa e ora viene messo in vendita.

Leggi tutto

Sci sempre più veloci, ma la sciolina avvelena le piste

Rispunta sulle piste dello sci di fondo un problema di vecchia data. Le diffuse scioline al fluoro rappresenterebbero un serio rischio per ambiente e salute. Il giornale sportivo francese L’Equipe da per certo che prima o poi saranno vietate…

Leggi tutto

Energia pulita? La producono le autostrade

Il luogo e le condizioni sono perfetti per un progetto pilota nel cantone svizzero che con le sue vigne terrazzate e i suoi fertili orti inondati dal sole è una delle zone più soleggiate del Paese. Si tratta di installare migliaia di pannelli solari lungo l’autostrada che si snoda attraverso la valle del Rodano…

Leggi tutto

Tecnologia in pista / La slitta a pedalata assistita

Pedalare sulla neve è una realtà attorno alla quale circolano molte idee. L’ultima trovata è una strana ma interessante slitta di cui riferisce Bicitech. Si tratta di una slitta elettrica per scendere giù dalle piste e risalirle pedalando in completa autonomia. L’idea è stata recentemente portata a compimento da due francesi dopo anni di sviluppo.

Leggi tutto

I vestiti inquinano, fateli durare di più

Ogni anno un cittadino europeo consuma 6 chilogrammi di vestiti compresi quelli usati per le attività sportive, 6,1 di tessuti per l’arredamento e 2,7 di scarpe. L’impatto dell’industria tessile nei 27 paesi dell’Unione europea è stato oggetto di una ricerca dell’agenzia europea dell’ambiente (Eea).

Leggi tutto

Marmarole / Un bivacco davvero necessario?

Sull’utilità dei bivacchi in alta montagna apre un dibattito che si prevede piuttosto animato il periodico “Le Dolomiti Bellunesi”. “Il bivacco Fanton. Riflessioni sull’utilità del nuovo bivacco” s’intitola l’articolo in proposito di Luigi Baldovin Cervo. Che parte dalla considerazione che il bivacco di montagna è nato con un concetto ben diverso dall’uso che viene concepito ai giorni nostri…

Leggi tutto

La diga dell’agente 007 dà spettacolo

Quasi cento milioni di metri cubi d’acqua sono fuoriusciti dal bacino artificiale della Val Verzasca (Canton Ticino) e stanno per iniziare i lavori di manutenzione straordinaria. Lo spettacolare evento attira numerosi turisti. Il paesaggio è lunare. Dal bacino riemerge la vecchia strada, rimane qualche pianta fossilizzata, un paio di ponti ancora intatti. Quella della Verzasca è una delle dighe più alte del mondo. Dalla sommità si lanciò l’agente segreto 007 in ”Golden Eye” e la sequenza resta memorabile.

Leggi tutto

Coprire i ghiacciai è dannoso. La denuncia degli esperti

Da tempo anche i profani lo sospettavano. Coprire i ghiacciai con i teloni, i cosiddetti geotessili, non li salva, fa danni ambientali ed è un “greenwashing” di interessi economici. Ora la clamorosa lettera (meglio tardi che mai) di otto istituzioni scientifiche e degli esperti delle massime università italiane chiarisce ogni dubbio. Si parla espressamente di “ambigua comunicazione”…

Leggi tutto

Smart e-bike / I comandi sono vocali

Uno degli obiettivi che l’Urtopia, un particolare bicicletta, vuole perseguire consiste nel permettere al ciclista di non dover mai spostare le mani da manubrio mentre è in posizione di guida. Ciò è possibile grazie a dei comandi vocali, un’evoluzione in linea con molte invenzioni uscite nell’ultimo periodo. Insomma, le caratteristiche smart stanno sempre più penetrando il mondo della pedalata assistita, dando spazio a tecnologie a volte utili e a volte un po’ meno. 

Leggi tutto

Mobilità / La funivia diventa minibus

Una nuova frontiera per la mobilità urbana potrebbe essere una soluzione tecnologica battezzata ConnX, ideata e brevettata dall’azienda altoatesina Leitner. La soluzione il cui nome prende spunto dal termine inglese connect, si basa su un concetto semplice: la connessione tra sistemi funiviari aerei e mobilità elettrica terrestre.

Leggi tutto

Funi sotto esame, si attende la diagnosi

La fune traente è un cavo a trefoli che ha la funzione di produrre il movimento delle cabine di una funivia. A quanto si apprende quella del Mottarone che ha ceduto era stata sottoposta a controlli che non avevano segnalato criticità. Ora si attende la diagnosi effettuata dal Laboratorio tecnologico impianti a fune (Latif) della Provincia di Trento. Le analisi sono in corso.

Leggi tutto

Dolomiti / Nella nuova funivia c’è posto sul tetto

La nuova funivia per le Coronelle al Catinaccio si candida a essere una delle novità della stagione 2021/2022 nelle Dolomiti. Iniziativa senza precedenti, l’impianto offre ai passeggeri (possibilmente non freddolosi) la possibilità di salire sul tetto per ammirare il panorama.

Leggi tutto

L’abbigliamento sportivo che insegue la natura

Un’azienda finlandese di materiali sostenibili ha sviluppato una tecnologia in grado di trasformare con un processo meccanico la fibra cellulosica in materiale sostenibile per la produzione tessile. Novità nell’abbigliamento sportivo sono annunciate anche da North Face…

Leggi tutto

Transizione energetica. Lo “stoccaggio elettrico”

La Svizzera e le sue centrali idroelettriche possono fornire un impulso decisivo alla transizione energetica europea. Lo si legge nella newsletter Swissinfo. Una buona occasione per approfondire un tema di grandissima attualità. L’acqua accumulata nel lago di Vieux Emosson è riversata a valle per la produzione di elettricità durante le ore di punta. Dal bacino inferiore, il lago di Emosson situato circa 300 metri più in basso, l’acqua viene nuovamente pompata a monte e accumulata nei momenti di sovrapproduzione energetica.

Leggi tutto

E-bike tattiche, Alpini a pedalata assistita

Difesa Servizi Spa, in collaborazione con Fantic Motor e le Truppe Alpine dell’Esercito Italiano, ha avviato la sperimentazione delle e-bike in configurazione tattica, appositamente progettate per un impiego intenso su sentieri di montagna e in ambiente innevato.

Leggi tutto

TV locali / L’importanza del segnale di ricezione

Sulle tv locali, considerate un valore aggiunto per il mondo dell’informazione, si concentra l’attenzione dei pubblici amministratori e della Rai, così come auspica in una lettera aperta pubblicata anche in MountCity Marco Bussone, presidente dell’Unicem. Sull’argomento l’Amministrazione Regionale del Piemonte ha intanto attivato un tavolo di confronto con gli operatori televisivi regionali…

Leggi tutto

Pedalare nel futuro / L’e-bike ora va a idrogeno

Continua l’avventura di Phragma Aplha: l’azienda francese produttrice di e-bike a idrogeno esce con un nuovo modello e viene sempre più tenuta in considerazione anche dai servizi di noleggio. Ne dà notizia il 15 luglio la newsletter www.bicitech.it

Leggi tutto

Inverni nevosi, estati fresche. Così i ghiacciai si salvano

Sul ghiacciaio Presena, nel Trentino, le misurazioni sull’accumulo della neve di questo inverno non sono considerate soddisfacenti. L’arretramento di tutti i ghiacciai alpini sembra più che mai irreversibile. “Per invertire la tendenza”, spiega il glaciologo Casarotto, “bisogna dare tempo alla neve di trasformarsi in ghiaccio e dopo quattro-cinque anni, dare tempo al ghiacciaio di spostarsi da monte verso valle. Ecco perché è importante un trend continuo di inverni nevosi ed estati fresche”.

Leggi tutto

Valsessera (Biella) / Contrari alla diga in nome di Quintino

Sabato 12 giugno la sezione di Biella del Club Alpino Italiano ha partecipato a una manifestazione a Coggiola per dire no all’ampliamento della diga in Valsessera. Si apprende dai social che la manifestazione, svoltasi davanti ad un centinaio di persone, è stata promossa dalle quattro sezioni biellesi del Cai, da Legambiente e dal comitato Custodiamo la Valsessera: lo stesso Comitato premiato a suo tempo a Milano nella sala Alessi di Palazzo Marino con il vice presidente Marcello Vaudano, Alessandra Foglia e Daniele Gamba per la tenacia nell’opporsi al progetto di costruzione dell’invaso.

Leggi tutto

L’invasione dei droni trasformati in uccelli-robot

Sono numerosi, ormai, i sistemi con i quali la Cina controlla ogni istante della vita dei propri cittadini. Uno dei più sorprendenti prevede l’utilizzo di droni… uccello. Una trentina di agenzie militari e governative utilizzano infatti dei droni in tutto e per tutto uguali a uccelli veri. Questi uccelli robotizzati sono stati progettati per apparire identici a un volatile reale, simulandone alla perfezione i movimenti, il battito delle ali e le evoluzioni tipiche nel cielo…

Leggi tutto