Monitoraggio nazionale / Tutti i numeri del lupo 

Sono on line i risultati della stima del numero di lupi presenti sul territorio italiano, ottenuta nell’ambito del monitoraggio su scala nazionale 2020/2021, il primo condotto in Italia. Nelle regioni alpine italiane si stimano 946 lupi (con un livello di credibilità tra 822 e 1099), distribuiti su una superficie pari al 37% del territorio delle regioni alpine. Il monitoraggio viene presentato il 25 maggio al Museo delle Scienze di Trento con Francesca Marucco, Università di Torino, e Giulia Bombieri, MUSE e Progetto Europeo Life Wolfalps EU.

Leggi tutto

Allarme a Macugnaga / A rischio la morena del Belvedere

Il progetto “Ghiaccio vivo” di Macugnaga ha rivelato che l’intera area Belvedere/Miravalle è pericolosa in quanto la morena è a rischio crollo. 

Leggi tutto

Montagna in salute a tutte le età 

Come ogni anno la Commissione Medica del CAI di Bergamo, in collaborazione con l’Ordine dei Medici della provincia, ha organizzato mercoledì 23 marzo un evento sul tema “benessere in quota”. Ne riferisce puntualmente il dottor Gian Celso Agazzi che ringraziamo per la cortese collaborazione.

Leggi tutto

Natura / Elogio della betulla

La betulla è un albero che cono­scono tutti, anche i bambini delle ele­mentari. È l’unico albero che ha la cor­teccia bianca, non la puoi confondere in nessuna stagione. Lo scrittore Paolo Crosa Lenz racconta di avere sempre amato la betulla, perché è un albero “povero”, quello che fa il “la­voro sporco”. Quando un pascolo o un prato in montagna vengono abbando­nati, quando su un versante è passato il fuoco, quando in un vallone è scesa una frana o una valanga. Il primo albe­ro che cresce è la betulla. 

Leggi tutto

Energia pulita? La producono le autostrade

Il luogo e le condizioni sono perfetti per un progetto pilota nel cantone svizzero che con le sue vigne terrazzate e i suoi fertili orti inondati dal sole è una delle zone più soleggiate del Paese. Si tratta di installare migliaia di pannelli solari lungo l’autostrada che si snoda attraverso la valle del Rodano…

Leggi tutto

Nuovi studi sul volubile seracco Whymper 

Con il compito di definire scenari futuri, Fondazione Montagna sicura annuncia nuovi studi sul volubile Seracco Whymper delle Grandes Jorasses. Il progetto è stato avviato in collaborazione con l’École Polytechnique fédérale de Lausanne (EPFL), l’Institut pour l’étude de la neige et des avalanches (SLF) di Davos, l’Università di Graz e l’Institut national de recherche pour l’agriculture, l’alimentation et l’environnement (INRAE).

Leggi tutto

I vestiti inquinano, fateli durare di più

Ogni anno un cittadino europeo consuma 6 chilogrammi di vestiti compresi quelli usati per le attività sportive, 6,1 di tessuti per l’arredamento e 2,7 di scarpe. L’impatto dell’industria tessile nei 27 paesi dell’Unione europea è stato oggetto di una ricerca dell’agenzia europea dell’ambiente (Eea).

Leggi tutto

Medicina d’alta quota / Le novità al convegno di Grénoble

A Grénoble, in Francia, si è svolta il 10 dicembre 2021 la terza edizione del convegno Journée Scientifique et Médicale, Montagne et Altitude EXALT (Centre d’EXpertise sur l’ALTitude). Scopo dell’incontro esaminare le ultime novità nell’ambito della medicina d’alta quota da remoto e in presenza. Ne riferisce il dottor Giancelso Agazzi.

Leggi tutto

Valle d’Aosta / L’adattamento ai cambiamenti climatici

Dalla Fondazione Montagna Sicura di Courmayeur riceviamo e volentieri pubblichiamo il documento contenente la Strategia di adattamento ai cambiamenti climatici della Regione Autonoma Valle d’Aosta 2021-2030. Si tratta della prima fase della definizione della pianificazione regionale di adattamento. Il fulcro della Strategia, come si legge nella presentazione, è rappresentato da un’analisi delle sfide di adattamento di nove settori ambientali e socioeconomici regionali fortemente influenzati dagli impatti dei cambiamenti climatici tra cui: turismo e impianti, agricoltura, rischi naturali, salute e medicina di montagna. 

Leggi tutto

Strategie / I cani che fiutano il Covid

Da tempo si parla o meglio si favoleggia di cani che riconoscono con il loro fiuto le persone positive al Covid. Una sensibilità del 98-100%, superiore a quella dei ‘tradizionali’ test antigenici rapidi che è pari all’87%-98% viene ora attribuita ai cani da rilevamento al centro del progetto “Screendog” coordinato dall’Università Politecnica delle Marche (Univpm) e che coinvolge gli atenei di Macerata e Camerino (Unicam), unità sanitarie (una delle Marche e una della Sardegna) e cinofile. 

Leggi tutto

Alla ricerca di microplastiche nelle Alpi

Un gruppo di studenti del Politecnico federale di Zurigo (ETHZ) raccoglie per analizzarli campioni d’acqua nella regione dell’Alta Engadina (Grigioni) nel quadro di un progetto di ricerca sulle microplastiche. Secondo una loro ipotesi le microplastiche – particelle invisibili all’occhio umano – si depositano sempre più di frequente nelle regioni alpine in quota…

Leggi tutto

La pedagogia della montagna tra bellezza e fragilità

L’esperienza di questi anni ha visto la montagnaterapia in cerca di riconoscimento e visibilità da parte di operatori, pazienti e volontari, ma soprattutto da parte delle istituzioni sociali e sanitarie. L’articolo che pubblichiamo di Beppe Guzzeloni, istruttore di alpinismo del CAI ed esperto della materia, è tratto dal periodico “Lo Zaino” numero 16, espressione delle Scuole di alpinismo del Club Alpino Italiano. Lo scritto rappresenta un meditato invito perché questa disciplina possa spingersi oltre “forzando i confini della propria visibilità sociale” com auspica l’autore. 

Leggi tutto

Coprire i ghiacciai è dannoso. La denuncia degli esperti

Da tempo anche i profani lo sospettavano. Coprire i ghiacciai con i teloni, i cosiddetti geotessili, non li salva, fa danni ambientali ed è un “greenwashing” di interessi economici. Ora la clamorosa lettera (meglio tardi che mai) di otto istituzioni scientifiche e degli esperti delle massime università italiane chiarisce ogni dubbio. Si parla espressamente di “ambigua comunicazione”…

Leggi tutto

“Wilderness medicine” / Esperienze e strategie a confronto

A Romano da Ezzelino in provincia di Vicenza si sono svolte in novembre le “Giornate di aggiornamento su argomenti di “Expedition and Widerness Medicine” (spedizioni e medicina in ambienti estremi). Il focus riguardava problemi legati anche a imprese diverse da quelle alpine, che, inizialmente, avevano come scopo l’esplorazione, le scoperte scientifiche, la colonizzazione, l’acquisizione di ricchezze. Ne riferisce il dottor Giancelso Agazzi.

Leggi tutto

Scienza e alpinismo, un idillio lungo 90 anni

Per ricordare l’anniversario della fondazione del Comitato Scientifico Centrale (CSC) sabato 13 novembre 2021 è stato organizzato un convegno a Torino presso la sala degli Stemmi del Museo della Montagna. Ne riferisce cortesemente il dottor Giancelso Agazzi, specialista in medicina di montagna,

Leggi tutto

Smart e-bike / I comandi sono vocali

Uno degli obiettivi che l’Urtopia, un particolare bicicletta, vuole perseguire consiste nel permettere al ciclista di non dover mai spostare le mani da manubrio mentre è in posizione di guida. Ciò è possibile grazie a dei comandi vocali, un’evoluzione in linea con molte invenzioni uscite nell’ultimo periodo. Insomma, le caratteristiche smart stanno sempre più penetrando il mondo della pedalata assistita, dando spazio a tecnologie a volte utili e a volte un po’ meno. 

Leggi tutto

Fragili e vulnerabili / I ghiacciai sotto la lente di Legambiente

La denuncia di Legambiente e del Comitato Glaciologico Italiano al termine della Carovana dei Ghiacciai non va per il sottile: “Le nostre vette subiscono molto prima e maggiormente rispetto ad altri luoghi, gli effetti della crisi climatica”. Ecco alcuni punti cruciali del report presentato al Rettorato dell’Università di Torino in occasione della Giornata internazionale della Montagna.

Leggi tutto

Letture / La storia climatica dell’Europa

Un nuovo libro in distribuzione tramite Amazon si occupa della storia climatica dell’Europa tenuto conto che non ci sono fonti paragonabili risalenti a prima del XX secolo per poter allargare la ricerca a tutto il pianeta. Inoltre, è solo dagli ultimi decenni che emergono gli stessi mutamenti a livello globale ed è solo con l’impatto delle attività umane sul clima che si può parlare di una storia climatica mondiale sincrona. 

Leggi tutto

Mobilità / La funivia diventa minibus

Una nuova frontiera per la mobilità urbana potrebbe essere una soluzione tecnologica battezzata ConnX, ideata e brevettata dall’azienda altoatesina Leitner. La soluzione il cui nome prende spunto dal termine inglese connect, si basa su un concetto semplice: la connessione tra sistemi funiviari aerei e mobilità elettrica terrestre.

Leggi tutto

Medicina di montagna / XIII World Congress a Interlaken

Interlaken, in Svizzera, ha ospitato l’estate scorsa dal 14 al 16 giugno il XIII World Congress on Mountain Medicine, un’occasione importante per fare il punto sui progressi compiuti da questa disciplina. Otto sono state le sessioni scientifiche, 189 gli abstract. Ne riferisce qui il dottor Giancelso Agazzi della Commissione medica del Club Alpino Italiano.

Leggi tutto

Nuovi arrivi nella valle delle libellule

Continuano le scoperte naturalistiche in Val Grande. Il Parco Nazionale, scrigno di biodiversità nella casa comune di cui tutti dobbiamo prenderci cura, rivela ancora una volta il suo prezioso ruolo per la ricerca scientifica. In “Lepontica” Paolo Crosa Lenz racconta della grande libellula Boyera irene osservata per la prima volta.

Leggi tutto

L’arte di sopravvivere nelle tempeste del futuro

Autore di “Resisto dunque sono”, “Perseverare è umano”, e altri longseller in cui esplora da psicologo tutto quanto riguarda motivazione e gestione dello stress incontrando atleti che si preparano a sfide straordinarie, Pietro Trabucchi focalizza nel suo nuovo libro (“Nelle tempeste del futuro”, Corbaccio, 143 pagine, 16,60 euro) alcune capacità mentali che saranno fondamentali per il futuro

Leggi tutto

“Sentieri della salute”. Tutto il meglio in una app

Presentato alla rassegna “Oltre le vette”, il progetto comprende un’app che segnala i percorsi più adatti a chi ha patologie coniugando tutti gli aspetti ritenuti fondamentali per lo sviluppo di un’idea globale di salute nel quadro di un turismo consapevole ed eco-sostenibile. 

Leggi tutto

Montagnaterapia, il ruolo delle Scuole del Cai

Una riflessione sulla montagnaterapia allo scopo di fare chiarezza su alcuni punti è stata presentata dall’Istruttore di alpinismo del CAI Beppe Guzzeloni al convegno dei direttori delle Scuole di alpinismo lombardo che si è tenuto a Nembro il 16 ottobre2021. Pubblichiamo il testo integrale per gentile concessione dell’autore.

Leggi tutto

Sulle tracce dei ghiacciai / La dolorosa ritirata del Bernina

Fondazione Cariplo e Triennale Milano presentano fino al 17 ottobre 2021 al Palazzo della Triennale la mostra “Sulle tracce dei ghiacciai”. L’esposizione racconta, attraverso le fotografie di Fabiano Ventura, direttore del progetto, e una videoinstallazione interattiva, come i ghiacciai e i paesaggi si stiano trasformando a causa dei cambiamenti climatici. Per gentile concessione, pubblichiamo il diario di una recente fase del progetto.

Leggi tutto