Cantiere d’Ampezzo, la colata del cemento

Nel masterplan delle opere per Cortina 2026 approvato dal Veneto leghista sono previsti, a quanto si legge sul “Fatto Quotidiano”, 50 progetti tra bacini artificiali, parcheggi e gallerie: tra questi 5 (tangenziale, villaggio atleti & C) in aree a rischio idrogeologico. E in pieno patrimonio Unesco… 

Leggi tutto

CamminAutismo / Tutti insieme verso Santiago

Lunedì 5 settembre segna l’inizio della grande avventura dei ragazzi dell’associazione Mulino Sambuy lungo le sei tappe finali del celebre Cammino di Santiago. Ferrino li accompagna fornendo al gruppo i propri zaini da trekking.

Leggi tutto

Solidarietà / Targa d’argento a Ornella e Marco  

Fissata per sabato 17 settembre 2022 la cerimonia di consegna del prestigioso riconoscimento per la solidarietà alpina giunto alla 51ma edizione. I due premiati, entrambi torinesi, sono uniti da un progetto di montagnaterapia.

Leggi tutto

Letture / La montagna spiegata ai bambini

“La montagna spiegata ai bambini” di Simona Bursi e Denis Perilli appena pubblicato da Idea Montagna è un libro indispensabile per alfabetizzare i giovani alla montagna incominciando dai giovanissimi. Dieci sono i capitoli in cui Simona e Denis dipanano un grandissimo patrimonio di conoscenze…

Leggi tutto

Poesie / La leggenda di “Poca Roba” 

Remigio Biancossi (1917 – 2003), il “vecchio prete di montagna” di Valle Antrona e Bognanco scrisse una trentina di libri di poesie e prose nei  quali racconta le bellezze della natura alpina e un mondo rurale capace di ridere di se stesso. Paolo Crosa Lenz offre questa poesia di Biancossi nel suo quaderno ossolano denominato “Lepontica”.

Leggi tutto

Targa “erratica” per Castiglioni ai piedi del Crozzon

Storico compagno di cordata di Bruno Detassis, l’eroico Ettore Castiglioni è citato come Giusto tra le Nazioni (per avere portato in salvo oltre il confine  italo-svizzero numerosi perseguitati per motivi politici e razziali) nella targa “erratica” consegnata al rifugio Brentei. Qui la cerimonia della consegna ai piedi del Crozzon nel racconto di Laura Posani, vice presidente della Società Escursionisti Milanesi di cui Castiglioni fece parte.

Leggi tutto

Sentieri degli spalloni / Passi di fatica e di memoria

Si sono svolte sabato 20 agosto le ultime tre camminate dell’edizione 2022 di “Cammini senza frontiere”, intitolate rispettivamente “Negus”, da Cimalmotto in Svizzera sino ad Arvogno in Valle Vigezzo, la sua “variante verso Salei e “Speranza”, da Spruga in Svizzera.

Leggi tutto

Tutti alla serata “in maglione rosso”

Grande attesa per l’incontro annuale dei Ragni con Lecco, la loro città: con racconti e immagini nella serata “in maglione rosso” di mercoledì 7 settembre vengono presentate le più recenti avventure fra le grandi montagne del mondo. 

Leggi tutto

Chantar e dançar “en convivéncia”

Domenica 11 settembre, alle ore 9,15, con partenza ad Ostana, in Borgata Miribrart (Sant’Antonio) con appuntamento a Lou Pourtoun, partenza per una passeggiata musicale che sii dipana per gli antichi sentieri e le caratteristiche architetture del borgo. Imperdibile!

Leggi tutto

Appennino / Quelle belve della Brigata Nera

“Una memoria che deve segnare profondamente la nostra anima” ha scandito don Enzo Manici, da 54 anni parroco della Val Boreca, in quell’area dove si toccano le province di Piacenza, Alessandria, Genova e Pavia. La memoria è quella Resistenza che l’ultimo sabato di agosto qui si celebra a Cerreto di Zerba, in un piccolo spiazzo a fianco della stretta strada che si inerpica sulle prime alture dell’Appennino…

Leggi tutto

Le “vere” panchine di montagna

Salvo errori la Valle d’Aosta è refrattaria alle vituperate panchine giganti. Tanto di cappello. Non se ne trovano, perlomeno, durante le scorribande pedestri in Val d’Ayas dove basta avere occhi buoni e all’occorrenza un binocolo per ammirare le pittoresche distese di ghiaccio alla testata della valle. Agli escursionisti in compenso vengono riservate poche e degradate panchine…

Leggi tutto

Panchine giganti, appello contro la diffusione

A un appello/manifesto contro la diffusione delle panchine giganti aderisce MountCity ripromettendosi di approfondire tutti gli aspetti della questione, ospitando le varie voci e cercando di collaborare per una gestione non talebana ma costruttiva del fenomeno. “Credo che la contemplazione del paesaggio debba essere un gesto libero e non eterodiretto, e che di orpelli ne abbiamo già abbastanza”, è l’opinione di Flavia Cellerino, responsabile di progetti culturali. Opinione che condividiamo con convinzione.

Leggi tutto

Premio Rigoni Stern, i dieci in corsa

È stata selezionata dalla giuria la top ten del Premio Mario Rigoni Stern per la Letteratura multilingue delle Alpi, che si terrà il 2 settembre alle 17,30 nel Centro Congressi di Riva del Garda (Tn).

Leggi tutto

Lombardia / Falesie e ferrate con le Guide alpine

Quest’anno gli appuntamenti in programma, dall’11 settembre al 15 ottobre, sono in totale 10: si svolgeranno 8 in falesia e 2 in ferrata.  Ecco il testo del comunicato delle Guide alpine di Lombardia.

Leggi tutto

Crolla il bivacco, scompare un pezzo di storia

Il bivacco Alberico e Borgna a 3675 metri di quota al col de la Fourche (Monte Bianco) di proprietà del Club Alpino Accademico Italiano è franato sul ghiacciaio sottostante. “Un pezzo di storia che se ne va”, osserva l’accademico Carlo Barbolini nel dare l’annuncio.

Leggi tutto

Il sogno nero sull’Everest

’alpinista americano Eddie Taylor racconta qui l’esperienza del Team “Full Circle”, un progetto basato sull’inclusività (e studiato con l’azienda Scarpa). Il team salito sull’Everest era composto da sette alpinisti di colore. 

Leggi tutto

Su e giù con le joelettes

L’idea che persone non deambulanti possano frequentare la montagna grazie ad appositi ausili ed al supporto di amici si sta facendo strada lentamente ma costantemente. Ecco due tra le tante iniziative di quest’estate.

Leggi tutto

Arrampicata / Venti falesie da riqualificare

Dal Collegio nazionale delle Guide alpine italiane riceviamo e volentieri pubblichiamo questo comunicato del 10 agosto 2022 riguardante un progetto di riqualificazione e manutenzione di 20 siti di arrampicata su roccia, uno per ogni regione d’Italia. Nella foto la palestra di Avigliana.

Leggi tutto

I segreti del cacciatore di talpe

In Italia la talpa rappresenta in genere un problema. E grosso. La più diffusa è quella che troviamo al nord e nel resto d’Europa: arriva a misurare 12-15 centimetri di lunghezza per 65-120 grammi di peso. Alla stregua dei ratti, non è un animale protetto.

Leggi tutto

Il sentiero “inventato” da Cassin

Un nuovo tracciato venne individuato nell’altro millennio nelle Gigne e segnalato con bolli di un azzurro cielo. Si trattò di un sentiero “firmato”. E che firma. A tracciarlo, sistemarlo e segnalarlo fu Riccardo Cassin, un padre dell’alpinismo moderno tenacemente legato a questi “paracarri” sui quali mise a punto la sua tecnica straordinaria. 

Leggi tutto

Villeggiature / Tra Grigne infuocate e castagneti 

Ancora tra i milanesi c’è chi predilige anzi adora la mezza montagna silenziosa e discreta di Magreglio nel Comasco, nobilitata più in basso dallo scintillio del Lario e dalla visione delle Grigne infuocate che al tramonto civettano come pezzi di argenteria. 

Leggi tutto

Basta anarchia ciclistica sui sentieri!

Il popolo dell’escursionismo a piedi mette sotto accusa quello delle mountain bike e delle e-bike. E chiede un nuovo regolamento da parte della Regione Veneto, ritenendo insufficiente quello esistente. O meglio, poco rispettato…

Leggi tutto

Acqua agli alpeggi con gli elicotteri militari

La siccità sta costringendo diversi allevatori svizzeri ad anticipare la discesa del bestiame in pianura. Alcuni invece resistono e approfittano delle misure eccezionali introdotte dalla Confederazione che ha permesso, per un periodo limitato, agli elicotteri militari di trasportare acqua nelle regioni di montagna che ne sono attualmente prive

Leggi tutto

Il Monte Bianco a pagamento

Per scalare il Monte Bianco il sindaco francese di Saint-Gervais impone una cauzione di 15mila euro per i soccorsi, di cui 10 mila euro pari “al costo medio dei soccorsi” e 5 mila euro per “le spese di sepoltura della vittima”. Sono tempi grami per chi pratica l’alpinismo, ma è anche vero che certe delibere sono giustificate da un generale lassismo.

Leggi tutto