Giochi olimpici / Incontro antisprechi al Giau

Appuntamento da non perdere il 5 giugno al passo Giau, uno dei luoghi più suggestivi delle Dolomiti, in provincia di Belluno, per rilanciare la mobilitazione contro gli eccessi del cemento previsti dai progetti delle opere legate ai Giochi olimpici invernali 1026 Milano/Cortina.

Leggi tutto

Serate / Sull’Ararat con Nico, campione di endurance

Nico Valsesia, campione di endurance, torna giovedì 19 maggio alle ore 20.30 a Bevera di Sirtori (LC) da DF Sport Specialist per un’altra serata “A tu per tu con i grandi dello sport”.

Leggi tutto

Apuane / La nuova vita del Coro Monte Sagro

Entrare a far parte del Coro Monte Sagro che dal 1963 tiene alto il nome di Carrara in Italia e nel mondo mettendo in musica l’essenza stessa della carrarinità: era questo il sogno che Mirto Serafin, studente diciassettenne di Carrara, coltivava da tempo. Ora il sogno si è realizzato. Il complesso che appartiene al patrimonio culturale di Carrara ha accolto Mirto quale membro onorario.

Leggi tutto

Anche le dighe idroelettriche invecchiano

Con l’aumento delle temperature, il permafrost si scioglie e i versanti delle montagne potrebbero diventare più instabili. Questo accresce il pericolo di frane nei laghi artificiali e quindi di onde anomale e devastanti, come avvenne alla diga del Vajont,Il grido di allarme viene lanciato dall’agenzia Swissinfo che ha intervistato l’ingegner Francesco Amberg (foto), uno dei tecnici addetti al risanamento della diga della Verzasca.

Leggi tutto

Courmayeur cerca nuovi partner

Courmayeur a quanto si legge sul quotidiano La Stampa da cui è tratta la foto qui pubblicata ha lanciato un avviso per cercare aziende partner e sponsor alla ricerca di una promozione reciproca. A occuparsene è il Centro servizi Courmayeur, la municipalizzata che si occupa di promozione turistica e di gestione dell’immagine.

Leggi tutto

Monti in città, le novità di maggio

La libreria Monti in città (Milano – viale Monte Nero 15 angolo giardini a due passi da Porta Romana – Tel 0255181790 – Mail: libridimontagna@montiincitta.it) presenta nella newsletter del 12 maggio 2022 diverse novità. Domande e consigli anche in chat 351 7705760. Nella foto un particolare della copertina del nuovo libro del veterano polacco Krzysztof Wielicki.

Leggi tutto

Alpi del futuro / Al Cervino spunta il Giardino delle Palme

La Commissione internazionale per la protezione delle Alpi (Cipra) in occasione del settantesimo compleanno prova a immaginare come potrebbero essere le Alpi del futuro. Un appassionante gioco lanciato a suo tempo da Mountcity e da Fatti di Montagna…

Leggi tutto

Passeggiata preistorica sulle orme dei dinosauri

Nessun dubbio che rappresentino un tesoro le orme dei dinosauri. Lo dimostra Rovereto che nel 2022 intende calamitare in città migliaia di visitatori mettendo a frutto il più grande ritrovamento di impronte giurassiche d’Europa.

Leggi tutto

Celebrazioni / Eroismi e schermaglie sull’Eiger

Nel 1962 gli italiani saliti per primi in cima per la parete nord sull’Eiger, il temibile “Orco”, non ricevettero in patria grandi applausi per l’impresa…

Leggi tutto

Il grande giornalismo di una storica “penna nera”

Egisto Corradi (1914-1990) del quale la Fondazione Corriere della Sera ha raccolto e pubblicato i reportage (1945-1974) in un volume curato da Franco Contorbia fu ufficiale degli alpini. Venne definito “un grande giornalista, un gigantesco cronista e un intrepido inviato che non ha mai rinunciato all’umiltà, che dovrebbe essere la stella cometa del nostro lavoro”. 

Leggi tutto

Valli di Lanzo, incontri con la storia

La Società Storica delle Valli di Lanzo sabato 21 maggio presenta il 150° volume della Collana editoriale che raccoglie gli atti dei due convegni realizzati nel 2021 nell’ambito del progetto “Orizzonti diversi: Valli di Lanzo in movimento”, per festeggiare il 75° anniversario di fondazione dell’associazione.

Leggi tutto

Vie storiche / Il mistero di Passo Gemmi

Il mistero aleggia ancora oggi in Svizzera attorno all’Auberge di Schwarenbach, sulla strada del Passo Gemmi. E’ trascorso ben più di un secolo da quando, verso la fine dell’estate del 1877, arrivò in questo albergo Guy de Maupassant. Del suo soggiorno nel centro termale di Leukerbad o Loèche-les-Bains non rimangono diari ma il suo racconto “L’auberge” lascia pensare che lo scrittore francese si fosse fermato a dormire una notte proprio presso il rifugio prima del Passo durante il suo viaggio da Thun a Loèche. Il luogo lo impressionò particolarmente…  

Leggi tutto

Monte dei Cappuccini / Sistemi in divenire

“Laboratorio Montagna” è il titolo della nuova mostra del Museomontagna (Torino, Monte dei Cappuccini) che s’inaugura mercoledì 25 maggio alle ore 18. La mostra si inserisce all’interno di un percorso di osservazione e rappresentazione della montagna contemporanea che il museo ha avviato nel 2018.

Leggi tutto

Letture / Alpeggi, un mondo che non c’è più

Per oltre sette secoli migliaia di alpeggi hanno costellato i monti dell’Ossola, plasmando il paesaggio e la cultura degli uomini di montagna. Oggi questo mondo è completamente trasformato, ma l’alpeggio rimane centrale per il futuro delle Alpi. Una storia generale degli alpeggi di Ossola e Valgrande è al centro del libro “Alpeggi delle Alpi” di Paolo Crosa Lenz (Grossi edizioni, 416 pagine).

Leggi tutto

Longoni ospita Della Bordella, vincitore del premio SAT

Il negozio DF Sport Specialist di Brescia ospita la serata “A tu per tu con i grandi dello sport” con Matteo Della Bordella, alpinista, arrampicatore ed esploratore, recente vincitore a Trento del Premio SAT.

Leggi tutto

Parole alpine / “Fare trahoscta”

Fare trahoscta (o fà travosta secondo corruzioni dialettali recen­ti) è una parola walser sconosciuta in pianura dove i carichi pesanti un tempo veniva­no trasportati da carri trainati dagli animali. In montagna tutto doveva essere trasportato in spalla, “a trahoscta” a quanto riferisce Paolo Crosa Lenz nel suo mensile “Lepontica”.

Leggi tutto

Dolomiti come Venezia / Obbligo prenotazione, numero chiuso

Sulle Dolomiti come a Venezia. Con la prenotazione, almeno per i siti e i sentieri più frequentati. Dalle Tre Cime al Piz Boè, passando per il lago Sorapis, ma senza dimenticare i passi, dal Giau al Falzarego. Mara Nemela, direttrice della Fondazione Dolomiti Unesco, non ha dubbi che bisogna ripetere sul territorio l’esperienza in corso da qualche anno nella valle di Braies, dove la prenotazione è obbligatoria per salire al lago e, di conseguenza, anche per pranzare. 

Leggi tutto

Cecilia, tutta casa e soccorso alpino

Cecilia De Filippo, 42 anni, è la prima donna a capo di una stazione del soccorso alpino in Veneto. A distanza di otto anni dalla nomina resta la sola nella regione, forse in Italia. In Val Comelico guida una quindicina di uomini. “Ora sono al mio terzo mandato”, spiega, “e forse non potrò più ricandidarmi alla prossima tornata, secondo il regolamento. La scadenza è nel 2023, vedremo se le cose cambiano”. 

Leggi tutto

Suoni e silenzi negli ultimi spazi selvaggi

I “Suoni delle Dolomiti” coinvolgono sei Apt: val di Fassa, val di Fiemme, San Martino di Castrozza, Passo Rolle, Primiero e Vanoi, val di Non, Madonna di Campiglio, Dolomiti-Paganella.  La musica live in quota continua tuttavia a sollevare non poche perplessità come dimostra il progetto “Entra nelle Dolomiti del Silenzio”.

Leggi tutto

Letture / La breve estate del soldato Joseph 

Il nuovo romanzo dello scrittore ossolano Alberto Paleari si presenta come un affresco storico dell’Europa nei trent’anni che hanno sconvolto il Novecento. Sono in effetti anni tremendi quelli in cui si trova sballottato il protagonista Joseph, un ragazzo ebreo tedesco che non esita ad arruolarsi come volontario…

Leggi tutto

Vie storiche / La mulattiera che stregò Sherlock Holmes

La storia di Loèche les bains o Leukerbad è strettamente legata con la viabilità transalpina. Il Vallese è diviso dal resto della Svizzera dalla seconda catena alpina con vette di oltre 3000 m intervallate da passi coperti di neve e ghiaccio anche d’estate. Solo i valichi del Grimsel e del Furka, vicini alle sorgenti del Rodano, sono carreggiabili.

Leggi tutto

“Musica in quota” / Appuntamento al tramonto

Dopo aver festeggiato i primi 15 anni di vita con un’edizione apprezzatissima, “Musica in Quota” torna puntuale dal 19 giugno all’11 settembre con dodici concerti gratuiti ambientati in scenari di grande fascino, tra le Alpi Piemontesi e i laghi Maggiore, di Mergozzo e d’Orta, ad altitudini comprese tra gli 800 e i 2.500 metri: un viaggio nell’Alto Piemonte in grado di unire alla bellezza dei paesaggi la grande musica live.

Leggi tutto

Ponti tibetani / Prodigi millenari o luna park?

Da manufatti rurali ad attrazione per turisti. I ponti tibetani sono sempre più diffusi nelle nostre montagne. Quello di Tartano in Valtellina, è lungo 234 metri e si trova a ben 140 metri di altezza sopra il torrente. Quello di Spina Verde, a Como, è breve e oscilla come tutti i ponti tibetani regalando qualche emozione a chi lo percorre. Quello più lungo d’Italia dovrebbe trovarsi a Castalsaraceno in Basilicata: 586 metri. 

Leggi tutto

Letture / La virtuosa educazione alpina (prima parte)

La rassegna “Fa la cosa giusta” offre in primavera a Milano agli studenti delle scuole di ogni ordine e grado un’ampia scelta di attività con l’idea di incuriosirli e avvicinarli ai temi della sostenibilità. La formazione delle nuove generazioni non può in effetti che passare per i temi dell’ambiente e dei diritti. Per l’occasione MountCity ripercorre in 26 tappe la “Virtuosa educazione alpina” che dall’Ottocento ha messo in pratica i criteri indispensabili per fare della montagna una scuola ineguagliabile

Leggi tutto

“Vita e morte di Guido Rossa” è il libro dell’anno

Il Premio ITAS del Libro di Montagna 2022 , 48° edizione, è andato a “Giù in mezzo agli uomini. Vita e morte di Guido Rossa” di Sergio Luzzatto. L’opera edita da Einaudi nella collana degli Struzzi è stata selezionata tra un totale di 149 libri pervenuti da 70 case editrici, record assoluto di partecipazione.

Leggi tutto