Reel Rock, riparte il tour in Italia

Il meglio dell’arrampicata mondiale, dalle inaspettate fessure orizzontali della Gran Bretagna salite da Pete Whittaker e Tom Randall in Bridge Boys alla storia di Barefoot Charles, l’uomo emblematico delle foreste di Fontainebleau…

Leggi tutto

Apuane / La nuova vita del Coro Monte Sagro

Entrare a far parte del Coro Monte Sagro che dal 1963 tiene alto il nome di Carrara in Italia e nel mondo mettendo in musica l’essenza stessa della carrarinità: era questo il sogno che Mirto Serafin, studente diciassettenne di Carrara, coltivava da tempo. Ora il sogno si è realizzato. Il complesso che appartiene al patrimonio culturale di Carrara ha accolto Mirto quale membro onorario.

Leggi tutto

Monti in città, le novità di maggio

La libreria Monti in città (Milano – viale Monte Nero 15 angolo giardini a due passi da Porta Romana – Tel 0255181790 – Mail: libridimontagna@montiincitta.it) presenta nella newsletter del 12 maggio 2022 diverse novità. Domande e consigli anche in chat 351 7705760. Nella foto un particolare della copertina del nuovo libro del veterano polacco Krzysztof Wielicki.

Leggi tutto

Alpi del futuro / Al Cervino spunta il Giardino delle Palme

La Commissione internazionale per la protezione delle Alpi (Cipra) in occasione del settantesimo compleanno prova a immaginare come potrebbero essere le Alpi del futuro. Un appassionante gioco lanciato a suo tempo da Mountcity e da Fatti di Montagna…

Leggi tutto

Incontri, musica, gastronomia. Bannio festeggia la Milizia

Prende il via il programma per i 400 anni della Milizia di Bannio, nell’Ossola: un maggio ricco di cultura, musica, gastronomia, alla scoperta del territorio.

Leggi tutto

Passeggiata preistorica sulle orme dei dinosauri

Nessun dubbio che rappresentino un tesoro le orme dei dinosauri. Lo dimostra Rovereto che nel 2022 intende calamitare in città migliaia di visitatori mettendo a frutto il più grande ritrovamento di impronte giurassiche d’Europa.

Leggi tutto

Vie storiche / Il mistero di Passo Gemmi

Il mistero aleggia ancora oggi in Svizzera attorno all’Auberge di Schwarenbach, sulla strada del Passo Gemmi. E’ trascorso ben più di un secolo da quando, verso la fine dell’estate del 1877, arrivò in questo albergo Guy de Maupassant. Del suo soggiorno nel centro termale di Leukerbad o Loèche-les-Bains non rimangono diari ma il suo racconto “L’auberge” lascia pensare che lo scrittore francese si fosse fermato a dormire una notte proprio presso il rifugio prima del Passo durante il suo viaggio da Thun a Loèche. Il luogo lo impressionò particolarmente…  

Leggi tutto

La trota sapiente che insegna a non “rifiutarsi”

Frequentatissimo in tutte le stagioni, il bosco Giulia nei pressi del rifugio Porta è il classico punto di partenza per le escursioni e arrampicate sul versante SSE della Grignetta. L’impegno di un gruppo di ragazzi, documentato nel docufilm “Nelle squame di una trota” di Mara Moschini e Marco Cortesi, è quello di fare pulizia restituendo alla faggeta la sua naturalezza. Il 5 maggio il film è stato proiettato al Trento Film Festival dopo essere stato selezionato per la sezione T4Future.

Leggi tutto

Monte dei Cappuccini / Sistemi in divenire

“Laboratorio Montagna” è il titolo della nuova mostra del Museomontagna (Torino, Monte dei Cappuccini) che s’inaugura mercoledì 25 maggio alle ore 18. La mostra si inserisce all’interno di un percorso di osservazione e rappresentazione della montagna contemporanea che il museo ha avviato nel 2018.

Leggi tutto

Parole alpine / “Fare trahoscta”

Fare trahoscta (o fà travosta secondo corruzioni dialettali recen­ti) è una parola walser sconosciuta in pianura dove i carichi pesanti un tempo veniva­no trasportati da carri trainati dagli animali. In montagna tutto doveva essere trasportato in spalla, “a trahoscta” a quanto riferisce Paolo Crosa Lenz nel suo mensile “Lepontica”.

Leggi tutto

Letture / Hans Ertl, vagabondo con la cinepresa

Conquistatori dell’inutile? No, semplicemente “Bergvagabunden”, vagabondi delle montagne assetati di conquiste com’era nello stile della “Scuola di Monaco” di cui fecero parte i fratelli Franz e Toni Schmid, Emil Solleder, Anderl Heckmair e Hans Ertl, scalatore, cineasta e autore delle pregiate pagine dell’autobiografia “Vagabondi delle montagne. Le avventure senza confini di un alpinista tedesco” che finalmente esce in Italia edito da Hoepli.

Leggi tutto

Suoni e silenzi negli ultimi spazi selvaggi

I “Suoni delle Dolomiti” coinvolgono sei Apt: val di Fassa, val di Fiemme, San Martino di Castrozza, Passo Rolle, Primiero e Vanoi, val di Non, Madonna di Campiglio, Dolomiti-Paganella.  La musica live in quota continua tuttavia a sollevare non poche perplessità come dimostra il progetto “Entra nelle Dolomiti del Silenzio”.

Leggi tutto

Letture / La breve estate del soldato Joseph 

Il nuovo romanzo dello scrittore ossolano Alberto Paleari si presenta come un affresco storico dell’Europa nei trent’anni che hanno sconvolto il Novecento. Sono in effetti anni tremendi quelli in cui si trova sballottato il protagonista Joseph, un ragazzo ebreo tedesco che non esita ad arruolarsi come volontario…

Leggi tutto

Vie storiche / La mulattiera che stregò Sherlock Holmes

La storia di Loèche les bains o Leukerbad è strettamente legata con la viabilità transalpina. Il Vallese è diviso dal resto della Svizzera dalla seconda catena alpina con vette di oltre 3000 m intervallate da passi coperti di neve e ghiaccio anche d’estate. Solo i valichi del Grimsel e del Furka, vicini alle sorgenti del Rodano, sono carreggiabili.

Leggi tutto

Letture / La virtuosa educazione alpina (seconda parte)

Portare la montagna, scuola di vita, tra i banchi della scuola è un’idea che risale addirittura a due secoli fa. Nel quaderno di Quartieri tranquilli realizzato a Laura Guardini e Roberto Serafin nell’ambito del progetto “Quartieri in quota” emergono, come si è visto nella prima puntata di questa cronologia pubblicata in MountCity, storiche esperienze di educazione alpina…

Leggi tutto

Ma il “vero” Cenacolo resta un mistero

Sabato 30 aprile nel corso della trasmissione televisiva “Parole” curata da Massimo Gramellini è stato “rivelato” (si fa per dire) che il Cenacolo di Leonardo, l’ambiente a cui il maestro si è ispirato, si troverebbe nella pittoresca località di Civate, in Brianza… 

Leggi tutto

“Musica in quota” / Appuntamento al tramonto

Dopo aver festeggiato i primi 15 anni di vita con un’edizione apprezzatissima, “Musica in Quota” torna puntuale dal 19 giugno all’11 settembre con dodici concerti gratuiti ambientati in scenari di grande fascino, tra le Alpi Piemontesi e i laghi Maggiore, di Mergozzo e d’Orta, ad altitudini comprese tra gli 800 e i 2.500 metri: un viaggio nell’Alto Piemonte in grado di unire alla bellezza dei paesaggi la grande musica live.

Leggi tutto

Ponti tibetani / Prodigi millenari o luna park?

Da manufatti rurali ad attrazione per turisti. I ponti tibetani sono sempre più diffusi nelle nostre montagne. Quello di Tartano in Valtellina, è lungo 234 metri e si trova a ben 140 metri di altezza sopra il torrente. Quello di Spina Verde, a Como, è breve e oscilla come tutti i ponti tibetani regalando qualche emozione a chi lo percorre. Quello più lungo d’Italia dovrebbe trovarsi a Castalsaraceno in Basilicata: 586 metri. 

Leggi tutto

Letture / La vita a piedi, tutto un altro vivere

“Intraprendere un cammino”, spiega David Le Breton nel libro “La vita a piedi” appena pubblicato da Raffaello Cortina, “risponde a un desiderio di rinnovamento, di avventura, di incontro e sollecita sempre tre dimensioni del tempo: prima lo si sogna, poi lo si fa, infine lo si ricorda e lo si racconta. Anche dopo averlo percorso, un cammino si prolunga nella memoria e nelle narrazioni che di esso si offrono, vive in noi e viene condiviso con gli altri”. 

Leggi tutto

“Vita e morte di Guido Rossa” è il libro dell’anno

Il Premio ITAS del Libro di Montagna 2022 , 48° edizione, è andato a “Giù in mezzo agli uomini. Vita e morte di Guido Rossa” di Sergio Luzzatto. L’opera edita da Einaudi nella collana degli Struzzi è stata selezionata tra un totale di 149 libri pervenuti da 70 case editrici, record assoluto di partecipazione.

Leggi tutto

Sugli schermi / La felicità è alla fine del mondo 

In un mondo in cui le persone sembrano aver perso la loro spiritualità in cerca del benessere materiale, il Bhutan appare nel film “Lunana: Il villaggio alla fine del mondo” un modello da cui trarre ispirazione, dove il PIL è sostituito dal FIL, l’indice di Felicità Interna Lorda. Ma che cosa significa essere felici? E davvero il giovane maestro Ugyen salito riluttante a Lunana preferirà giocarsi la sua vita cantando in uno squallido bistrot di Sidney dopo avere voltato le spalle a quel paradiso?

Leggi tutto

Mario Botta, 60 anni di architettura 

Nel ciclo espositivo “Nature” alla Galleria Gian Ferrari del MAXXI di Roma, sul tema “sacro e profano”, l’architetto svizzero Mario Botta ha cesellato un’installazione che offre al visitatore l’essenza della creazione architettonica del XXI secolo. “Costruire è di per sé un atto sacro, è un’azione che trasforma una condizione di natura in una condizione di cultura”, ha spiegato il maestro.

Leggi tutto

Società civile / La SEM alla Civil Week 

Mettere le persone al centro del territorio metropolitano di Milano, dando spazio e visibilità al protagonismo e al valore della società civile. Con queste premesse Civil Week ritorna, a due anni dal progetto sospeso nel marzo 2020, con gli stessi promotori e si svolge dal 5 all’8 maggio a Milano con la partecipazione della storica Società Escursionisti Milanesi che apre ai cittadini le porte della sua sede in piazza Coriolano 2 (MM Cenisio).

Leggi tutto

Vie storiche / Viaggio pittorico nei Monti di Brianza

Per celebrare il bicentenario del viaggio in Brianza di Federico e Carolina Lose, uniti dalla passione per la pittura e le bellezze del paesaggio, l’Associazione Cammino di Sant’Agostino ha riunito i luoghi delle stampe edite a spese dei due coniugi in un itinerario di circa 150 chilometri da percorrere in bicicletta. La descrizione del tracciato è contenuta nel volume “Il tour dei Lose” curato da Renato Ornaghi (Opificio Monzese delle Pietre Dure, 2022) di cui riferisce Rosalba Franchi di “Vie storiche”.

Leggi tutto

Letture / Ossola da scoprire in “Lepontica” di aprile 

La lettura di “Lepontica”, il mensile in pdf messo gratuitamente a disposizione da Paolo Crosa Lenz, offre nel mese di aprile 2022 sette brevi saggi che come sempre riguardano la cultura contadine nelle valli ossolane di cui Crosa Lenz è attento studioso. Gli argomenti variano dai fantastici terrazzamenti delle valli agli “sgerbi”, ovvero terreni incolti in terre abbandonate a se stesse, all’incantevole quadro “L’aratura a Miazzina” di Achille Tominetti (1848-1917) qui sopra riprodotto.

Leggi tutto