Workshop progettuale / Scenari in alta quota

L’Osservatorio sul sistema montagna “Laurent Ferretti” della Fondazione Courmayeur Mont Blanc e la Fondazione Comunitaria della Valle d’Aosta onlus sono partner dello IAM – Istituto di Architettura Montana (Dipartimento di Architettura e Design) del Politecnico di Torino nell’organizzazione del Workshop progettuale Atelier 2000. Scenari di progetto in alta quota, in corso, sino al 30 settembre 2022, al Rifugio Prarayer di Bionaz. 

Leggi tutto

Una decrescita felice per i rifugi?

Nell’editoriale pubblicato nel sito www.cantieridaltaquota.it di cui è presidente, l’architetto e storicodell’architettura Luca Gibello auspica una sorta di “decrescita felice” per i rifugi ovvero “un ritorno a sistemi di gestione più basici, che facciano ritornare primaria l’oggi ancor più preziosa funzione di presidio dell’alta quota, a discapito della fornitura di servizi da albergo e ristorante stellato”. 

Leggi tutto

“Constructive Alps” / Una scuola vince il concorso 

L’edificio scolastico Feld di Azmoos (Cantone San Gallo, Svizzera), costruito nel 2020 in sostituzione della vecchia scuola, è stato premiato come il migliore delle Alpi ricevendo il premio di architettura “Constructive Alps” assegnato per la sesta volta da Svizzera e Liechtenstein.

Leggi tutto

Il progettista armeno delle Dolomiti

Ritorna nel vivo la rassegna culturale “Ohannés Gurekian, un progettista armeno delle Dolomiti” proposta  dall’Ordine degli Architetti PPC della Provincia di Belluno in collaborazione con la Fondazione Architettura Belluno Dolomiti.

Leggi tutto

Rifugi / Il nuovo Pedrotti, un faro nelle Dolomiti

Un grande faro nella facciata, il tetto rosso per essere visibile anche dall’alto: queste due innovazioni del nuovo rifugio Pedrotti alla Tosa nel cuore delle Dolomiti di Brenta. I lavori si inizieranno l’anno prossimo.

Leggi tutto

Rifugi / Rinasce il “Maria e Alberto” ai Brentei 

Dopo oltre due anni di ristrutturazione, sabato 9 luglio è stato inaugurato il nuovo Rifugio Maria e Alberto ai Brentei nel cuore delle Dolomiti di Brenta. Il Brentei è stato interessato da numerosi lavori di ampliamento e ammodernamento. Bruno Detassis ne fu a lungo il custode…

Leggi tutto

Catinaccio, il rifugio che diventa albergo

Non è solo una questione di estetica. Il nuovo rifugio ricoperto di alluminio inaugurato il 1° luglio al passo Santner sul Catinaccio fa discutere perché è cambiata la sua destinazione. Prima era un cubo messo su alla buona, ora si presenta come un hotel. Di ingordigia senza limiti parla Calo Alberto Zanella, presidente del Club Alpino Italiano altoatesino…

Leggi tutto

Tuffi d’autore ai Bagni Vecchi

Leonardo da Vinci “dipinse” la Valtellina con pochi tratti che offrono una immagine quanto mai reale di Bormio dove “la montagna” è il confine naturale e anche i passi (un tempo chiamati “monti”) sono “alti e terribili”. 

Leggi tutto

La casetta a due piazze per ammirare le stelle

E’ di legno, si apre come una scatola, ci si sta in due. Non ha riscaldamento ed elettricità e i servizi sono all’esterno, ma la privacy in montagna e la magia sono assicurate.  Si chiama Stars Box questa casetta da favola. Un po’ capanna e un po’ tenda, consente di trascorrere la notte ammirando il cielo stellato, totalmente immersi nella natura. Assicurano che non ci si annoia…

Leggi tutto

Si rinnova il paradiso degli “Amici della Val Moriana” 

Grazie all’intervento degli “Amici della Val Moriana” l’omonimo bivacco ossolano è stato dotato di un utilissimo pannello solare (1 m x 0,7 m) con relativa batteria da 150 A in grado di illuminare l’interno e l’esterno della struttura. Sono pure state installate, da parte dei giovani volontari, Andrea Carelli, Roberto Nibale e Manuele Bettoni, delle prese Usb per la ricarica dei cellulari, pc e Gps.

Leggi tutto

In 35 mostre l’arte in montagna e la  montagna nell’arte

Da tempo MountCity raccoglie in un’area specifica le novità riguardanti l’arte in montagna e la montagna nell’arte. Provenienti da varie fonti sono tuttora 139 gli articoli sul tema debitamente illustrati che compongono un ricco mosaico di iniziative. Tra queste iniziative vengono qui selezionate 35 mostre in parte ancora attive con le date di pubblicazione e una breve sintesi dei contenuti e dei temi trattati. Per maggiori informazioni cliccare sui titoli.

Leggi tutto

Mario Botta, 60 anni di architettura 

Nel ciclo espositivo “Nature” alla Galleria Gian Ferrari del MAXXI di Roma, sul tema “sacro e profano”, l’architetto svizzero Mario Botta ha cesellato un’installazione che offre al visitatore l’essenza della creazione architettonica del XXI secolo. “Costruire è di per sé un atto sacro, è un’azione che trasforma una condizione di natura in una condizione di cultura”, ha spiegato il maestro.

Leggi tutto

Vita in montagna / Gli acrobatici falegnami

Dal papà Germano, detto “il Supremo”, ai figli Giovanni e Paolo, storie di lavori di falegnameria al limite sono raccontate da una regista trentina, Katia Bernardi, nel documentario “Falegnami d’alta quota” trasmesso in Dmax. Protagonista è la famiglia Curzel, falegnami trentini specializzati in ristrutturazioni di rifugi ad alta quota e nella realizzazione di baite in bioedilizia.

Leggi tutto

Il bistrot “green” sul Monte Bianco

Dalla collaborazione tra Skyway Monte Bianco e Kartell è nato il progetto Kartell Bistrot Panoramic, il caffè di design più alto d’Italia. Realizzato in materiale trasparente, lo spazio si affaccia sul panorama di Punta Helbronner (3.466 metri), la vetta più prossima alla cima del Bianco. Il progetto, definito completamente green, è allestito con arredi realizzati nel nuovo policarbonato 2.0.

Leggi tutto

Marmarole / Un bivacco davvero necessario?

Sull’utilità dei bivacchi in alta montagna apre un dibattito che si prevede piuttosto animato il periodico “Le Dolomiti Bellunesi”. “Il bivacco Fanton. Riflessioni sull’utilità del nuovo bivacco” s’intitola l’articolo in proposito di Luigi Baldovin Cervo. Che parte dalla considerazione che il bivacco di montagna è nato con un concetto ben diverso dall’uso che viene concepito ai giorni nostri…

Leggi tutto

Alpi occidentali / La nuova abitabilità del territorio

Opere in cui la qualità dell’organizzazione dello spazio si intreccia ai processi di sviluppo locale e alla diffusione di pratiche abitative innovative sono state esposte al Centro Saint-Bénin di Aosta nella mostra “Architetture contemporanee sulle Alpi occidentali italiane” proposta dalla Fondazione Courmayeur Mont Blanc con l’Ordine Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Valle d’Aosta e realizzata dal Centro di Ricerca “Istituto di Architettura montana” del Politecnico di Torino.

Leggi tutto

Museomontagna / La montagna “sorvegliata speciale” di Viano

Il Museo Nazionale della Montagna annuncia dal 3 febbraio al 15 maggio la mostra “Carlo Viano forme volumi trame” con la quale viene presentata per la prima volta una selezione di opere realizzate nel corso dell’ultimo ventennio. Architetto di formazione e mestiere, Carlo Viano (San Colombano Belmonte, 1949) è stato, a partire dal 1977 e fino all’inizio del nuovo millennio, una delle figure professionali protagoniste del sistema culturale torinese.

Leggi tutto

Il castello di Aymavilles in anteprima

Per Natale la Valle d’Aosta ha in serbo un regalo speciale: una visita al castello di Aymavilles sarà infatti possibile dal 22 dicembre al 9 gennaio, in attesa della definitiva riapertura da aprile 2022. Per le feste la fortezza viene animata da allestimenti e giochi di luce. Il caratteristico edificio di origine trecentesca che domina la collina morenica nei pressi di Aosta all’imbocco della valle di Cogne offre in questo modo l’opportunità di conoscere e apprezzare i suoi tesori valorizzati da un’importante intervento di restauro. 

Leggi tutto

Constructive Alps / Importante è ristrutturare

La Confederazione Svizzera e il Principato del Liechtenstein invitano a partecipare alla sesta edizione di Constructive Alps, il concorso di architettura con una dotazione di 50.000 euro che premia costruzioni e ristrutturazioni sostenibili nella regione alpina. La Giuria invita architetti e costruttori a presentare i loro edifici realizzati dal 2017 al 2021 che contribuiscano a raggiungere l’obiettivo climatico “zero netto” nell’area della Convenzione delle Alpi.

Leggi tutto

Dolomiti senza pace / Assalto a passo Santner

E’ “guerra ad alta quota” nelle Dolomiti per i rifugi di montagna che vengono trasformati in hotel. In Alto Adige è scontro tra le associazioni di settore, in testa Club Alpino Italiano e Alpenverein Suedtirol (il Cai in salsa sudtirolese), e la Provincia Autonoma per la concessione data per l’ampliamento del rifugio Passo Santner, luogo mito per l’alpinismo nelle Dolomiti…

Leggi tutto

“La città che sale”, convegno per il rilancio delle Terre Alte

L’approfondimento e la discussione del complesso tema del costruire in montagna oggi è al centro di “La città che sale: il monte che resiste? Vivere la montagna, vivere in montagna: strategie di rilancio per le terre alte”, la due giorni di convegno organizzata il 24 e 25 settembre al Rifugio Carlo Porta di Pian dei Resinelli (Lecco) da Consulta AL con la curatela scientifica dell’associazione Cantieri d’Alta Quota.

Leggi tutto

Parchi / L’invenzione della sedia gigante

A oggi sono 165 le panchine giganti piazzate in varie località panoramiche a quanto si legge sul quotidiano “Il Fatto”. Non è però scontato, come lasciano intendere le promozioni sul web, che siano “una modalità geniale per conoscere posti poco battuti, rimanere incantati da scenari in alcuni casi davvero suggestivi e, allo stesso tempo, tornare bambini”. A inventare la sedia più alta del mondo (circa dieci metri) fu nell’altro millennio lo scultore napoletano Giancarlo Neri. Oggi l’opera è esposta al Parco di Monza.

Leggi tutto

Rifugi / Bocciato il “Tonini”, un progetto indigesto

Sempre più sofferta appare nel Trentino la gestazione del nuovo rifugio Tonini distrutto da un incendio. E’ stata bocciata dal comune di Baselga di Piné l’autorizzazione finale proprio quando la Sat era pronta a partire con i lavori.

Leggi tutto

Muri a secco, l’altro miracolo di Viganella

Ogni sasso viene posato secondo una lunga tradizione di saperi comuni che ha portato l’arte di costruire muri a secco all’iscrizione nella Lista del Patrimonio Culturale Immateriale dell’Unesco. Ora Viganella in Valle Antrona (Ossola) annuncia che sono terminati i lavori per il rifacimento di questi manufatti che sostengono i terrazzamenti. Un nuovo miracolo per il piccolo centro che dal 2006 è famoso per l’installazione nelle sue vicinanze di un grande specchio (di metri 8×5), destinato a illuminarlo, dato che, dall’11 novembre al 2 febbraio di ogni anno il paese si trova completamente in assenza di sole…

Leggi tutto

Dolomiti in festa / Rinasce il rifugio Boè

A quota 2.873 metri, sulle pendici del Piz Boè, in un incantevole scenario dolomitico fra Sella e Pordoi, è stato riaperto dopo tre anni di lavori il rifugio Boè della Società Alpinisti Tridentini. Alla parte storica ristrutturata (ma esternamente rimasta simile a prima) si affiancano ora un locale nuovo e impianti tecnologici d’avanguardia.

Leggi tutto