Reel Rock, riparte il tour in Italia

Il meglio dell’arrampicata mondiale, dalle inaspettate fessure orizzontali della Gran Bretagna salite da Pete Whittaker e Tom Randall in Bridge Boys alla storia di Barefoot Charles, l’uomo emblematico delle foreste di Fontainebleau…

Leggi tutto

Serate / Sull’Ararat con Nico, campione di endurance

Nico Valsesia, campione di endurance, torna giovedì 19 maggio alle ore 20.30 a Bevera di Sirtori (LC) da DF Sport Specialist per un’altra serata “A tu per tu con i grandi dello sport”.

Leggi tutto

Alpi del futuro / Al Cervino spunta il Giardino delle Palme

La Commissione internazionale per la protezione delle Alpi (Cipra) in occasione del settantesimo compleanno prova a immaginare come potrebbero essere le Alpi del futuro. Un appassionante gioco lanciato a suo tempo da Mountcity e da Fatti di Montagna…

Leggi tutto

Celebrazioni / Eroismi e schermaglie sull’Eiger

Nel 1962 gli italiani saliti per primi in cima per la parete nord sull’Eiger, il temibile “Orco”, non ricevettero in patria grandi applausi per l’impresa…

Leggi tutto

Pedagogia della montagna tra realtà e utopia

Beppe Guzzeloni conclude qui la sua riflessione sulla pedagogia della montagna. “Pensieri e parole buttate lì”, spiega, “su uno schermo del computer. Con uno sforzo che si augura di essere poetico e utopico e che mi ha fatto sognare e immaginare una trasformazione. Ne avevo bisogno. Pensieri che restano in me come opportunità di provare a inoltrarmi in nuovi sentieri di senso che attivino scelte e comportamenti che trasgrediscano l’ovvio e del ‘si fa sempre così’. Utopia? Certo”. Si ferma qui l’amico Beppe, istruttore di alpinismo ed educatore, con i versi di Solinas, con una piccola modifica: ‘A te si giunge solo attraverso di te: aspettami, montagna!’ 

Leggi tutto

I valdostani sfidano la “montagna impossibile”

Il prossimo 8 giugno, un gruppo di Guide Alpine valdostane che fanno parte dell’Unione Valdostana Guide di Alta Montagna (UVGAM) e dell’associazione valdostana Maestri di Sci (AVMS), partiranno alla volta del Pakistan con l’obiettivo di scalare il Nanga Parbat, il Broad Peak e il K2.

Leggi tutto

Longoni ospita Della Bordella, vincitore del premio SAT

Il negozio DF Sport Specialist di Brescia ospita la serata “A tu per tu con i grandi dello sport” con Matteo Della Bordella, alpinista, arrampicatore ed esploratore, recente vincitore a Trento del Premio SAT.

Leggi tutto

Letture / Hans Ertl, vagabondo con la cinepresa

Conquistatori dell’inutile? No, semplicemente “Bergvagabunden”, vagabondi delle montagne assetati di conquiste com’era nello stile della “Scuola di Monaco” di cui fecero parte i fratelli Franz e Toni Schmid, Emil Solleder, Anderl Heckmair e Hans Ertl, scalatore, cineasta e autore delle pregiate pagine dell’autobiografia “Vagabondi delle montagne. Le avventure senza confini di un alpinista tedesco” che finalmente esce in Italia edito da Hoepli.

Leggi tutto

Così la Sat supera la pandemia 

Si è tenuta sabato 30 aprile al teatro Rosmini di Rovereto, l’assemblea dei delegati della Società Alpinisti Tridentini. “Dobbiamo progettare il futuro con ottimismo”, ha detto la presidente Anna Facchini.

Leggi tutto

Campioni all’acqua di rose

Un’intervista del Corriere della Sera alla ragazza-jet Sofia Goggia ha aperto sul quotidiano “Domani “ di giovedì 21 aprile una discussione su un tema indubbiamente delicato. Alla domanda di Aldo Cazzullo se ci sono omosessuali tra gli atleti, la Goggia è andata giù pesante. “Tra le donne qualcuna si”, ha risposto. “Tra gli uomini direi di no. Devono gettarsi giù dalla Streif di Kitzbuhel (una pista con l’85 % di pendenza, ndr)”…

Leggi tutto

Letture / L’ultima sfida di “don Slavina” 

A don Claudio Sacco scomparso nel 2009 sotto una valanga ha dedicato un libro Fabio “Rufus” Bristot, illustre personalità del Soccorso alpino, tra i maggiori esperti di neve e valanghe. In “Don Claudio e la luna” è racchiusa la vicenda umana del sacerdote che fu ai vertici dello scialpinismo dolomitico.

Leggi tutto

Il Trento Film Festival compie 70 anni

Settanta primavere: il FilmFestival di Trento si appresta a celebrarle dal 29 aprile all’8 maggio. Come osserva Mauro Leveghi, presidente del Trento Film Festival, “una quieta malinconia traspare dal manifesto di Milo Manara con quel lago scuro che riflette con un guizzo di luce il profilo roseo delle Dolomiti. Un’immagine che si adatta a questo nostro tempo, tra paura e speranza, disorientamento e fiducia, lo sguardo rivolto al futuro”.

Leggi tutto

L’addio a Vonmetz dell’alpinismo sudtirolese

Mezzo secolo fa si chiuse per lui la stagione delle grandi scalate nelle Dolomiti, talvolta legato alla corda dell’amico Reinhold Messner (memorabili le prime ascensioni sulla Sud della Marmolada e sulla Nord del Pelmo).  Per Luis Vonmetz, imprenditore di Bolzano scomparso il 9 aprile a 83 anni, si aprì un’altra stagione affrontata con non minore impegno: un’intensa attività negli organi direttivi del Sudtirol Alpenverein, il club alpino degli italiani di lingua tedesca, un’attività che lo ha condotto in vetta al sodalizio di cui era stato socio fin da quand’era ragazzo nel ’46. 

Leggi tutto

L’Everest? Il più bel regalo per i 70 anni

Per celebrare il suo 70° compleanno, l’alpinista francese Marc Batard cercherà di diventare l’uomo più anziano a scalare l’Everest (8849m) senza ossigeno. Un’impresa che dovrebbe mettere in luce un nuovo e più sicuro percorso sulla affollate pendici della vetta più alta del mondo. Per realizzare questa impresa, Batard avrà suo figlio Alan come compagno di cordata. Il tentativo dovrebbe svolgersi tra l’8 e il 10 maggio. 

Leggi tutto

Niente trucchi, siamo alpinisti

Scalare montagne senza riempirsi di “trucchetti”. Così Simon Messner definisce il suo alpinismo. E questo stile indubbiamente “pulito” lo teorizza in “Traditional alpinism”, il suo primo film realizzato “in proprio”. Niente trucchi, già. Si tratta di una filosofia che lo accomuna a suo padre Reinhold. Qualche esempio di trucco o meglio di trucchetto? Il bravo Simon non si sbilancia e resta nel vago. E’ giocoforza allora documentarsi curiosando nella rete…

Leggi tutto

Un attacco di panico pagato caro

Per un attacco di panico tre escursionisti dovranno pagare all’elisoccorso oltre 700 euro a testa. Intendevano raggiungere la cima del Monte Stivo, una classica salita del Garda Trentino, ma a un certo punto non sono più riusciti a proseguire e hanno chiamato l’elicottero subito intervenuto…

Leggi tutto

Museomontagna / Le scalate di Grassi, l’uomo del ghiaccio

E’ dedicata all’indimenticabile Gian Carlo Grassi (1946-1991), pioniere dell’arrampicata su ghiaccio in Italia alla fine degli anni Settanta, la mostra “L’inesauribile scalata di un sognatore” che il Museomontagna inaugura il 1° aprile nella sede del Monte dei Cappuccini a Torino, giorno in cui ricorre il trentunesimo anniversario della scomparsa avvenuta sul Monte Bove, nei Sibillini. 

Leggi tutto

Alpinismo in festa / I 90 anni di Kurt Diemberger

Nel confortevole nido d’aquila di Monte San Pietro, tra le belle ville immerse nella boscaglia di questo verde sobborgo di Bologna dove da tempo risiede con la moglie Teresa e il figlio Igor, Kurt Diemberger ha scalato una nuova vetta di questa sua vita avventurosa. Il 16 marzo il grande alpinista austriaco ha compiuto novant’anni, un traguardo straordinario per un uomo che non ha mai esitato a mettere in gioco la vita per coronare i suoi sogni…

Leggi tutto

A tu per tu con Tamara / “Io, fragile e forte come il ghiaccio” 

È il nuovo negozio di Brescia di DF Sport Specialist ad accogliere una serata con l’alpinista altoatesina Tamara Lunger. La serata del ciclo “A tu per tu con i grandi dello sport” è prevista giovedì 24 marzo alle ore 20 nel nuovo punto vendita all’interno del Centro Commerciale Nuovo Flaminia. “Io, fragile e forte come il ghiaccio”, questo è il titolo della serata che vede Tamara protagonista delle spedizioni invernali al Gasherbrum nel 2019/2020 e al K2 nel 2020/2021.

Leggi tutto

I rifugi alpini escono dal letargo invernale

L’inverno non ha detto l’ultima parola ed è già iniziata la stagione sciistica primaverile. In marzo, nelle Alpi, riaprono di norma numerosi rifugi in aree dove lo sci alpinismo rappresenta una risorsa di una certa importanza nei bilanci del turismo. “Le molteplici tracce sulla neve hanno lasciato intuire”, si legge sul quotidiano francese Le Dauphine Liberé, “un certo movimento di sciatori ai lati della Grande Casse (3.855 m) e della sua vicina Pointe de la Réchasse (3.212 m), confermando che la presenza in alta quota si è accentuata in questi periodi dell’anno”

Leggi tutto

Le mani “intelligenti” di Cassin

Nella fotografia scattata nel 2002 e qui riprodotta, Riccardo Cassin è seduto e tiene curiosamente le mani con le dita intrecciate. Accanto al grande alpinista posano Laura e Giorgio Aliprandi, due grandi e appassionati studiosi milanesi di cartografia alpina. “Ho ritrovato casualmente questa foto”, spiega Laura. “Eravamo arrivati al Pian dei Resinelli in una giornata feriale di settembre. Cassin parlò a lungo con mio marito Giorgio, recentemente scomparso. Mentre li stavo ad ascoltare ho avuto modo di osservare le mani di Cassin e ne sono rimasta colpita: erano mani diverse da tutte, di una forza e una potenza indescrivibile”.

Leggi tutto

Progetto Swat / Le iscrizioni ai trekking d’avventura 

L’Asian Desk di Mountain Wilderness International propone una serie di trekking d’avventura nell’alto Swat, in Pakistan, organizzati in collaborazione con Ismeo (Associazione internazionale di studi sul Mediterraneo e l’Oriente) e il Club Alpino Accademico Italiano (Caai). Qui il bando completo dell’iniziativa.

Leggi tutto

Welcome Mr Nirmal!

Giustificata è la soddisfazione dell’azienda Grivel, tra i maggiori produttori al mondo di attrezzatrure alpinistiche, per la nuova partnerhip con il fuoriclasse nepalese Nirmal Nimsdai “Nims” Purja e la sua agenzia Elite Exped. “Se vuoi andare più in alto ti serve un’attrezzatura che possa lavorare duramente quanto te”, conferma Nirmal qui nella foto con l’amministratore delegato della Grivel Oliviero Gobbi.

Leggi tutto

Messaggi di pace dalle cime

In volo con il parapendio dal Campanil Basso nel Trentino dopo avere fatto sventolare la bandiera della pace sulla vetta. L’esperienza è stata compiuta da Davide Sassudelli, aspirante guida alpina e membro del gruppo rocciatori Piaz di Mezzolombardo, salito in cima al monolito nel gruppo del Brenta con Stefano Piatti e Matteo Pavana. Mentre i venti di guerra sconvolgono l’Ucraina si tratta di uno dei rari casi di alpinisti saliti in vetta per esprimere con un gesto tanto semplice il proprio sostegno a una cultura di pace e solidarietà… 

Leggi tutto

Letture/ I paradisi off limits della val Bregaglia

Sul numero 115 di Meridiani Montagne “Badile, Sciora, Albigna e Val Bregaglia” il valtellinese Giuseppe Popi Miotti ripercorre il calvario del Cengalo che tanto gli è caro come alpinista. In questo scenario nell’inverno del 1987, durante le vacanze di Natale, con il compianto Tarcisio Fazzini aprì la via “Cacao meravigliao”. Per burla legò l’impresa a un’immaginaria sponsorizzazione da parte di una fabbrica brasiliana di cioccolato… 

Leggi tutto