Corsa al risparmio con la funivia “intelligente”

Un sistema per il risparmio energetico degli impianti di risalita e un risparmioso gatto battipista a idrogeno sono le novità annunciate rispettivamente dalle aziende Prinoth e Leitner per la stagione dello sci che sta per iniziare. Già si parla di una rivoluzione green per EcoDrive, il sistema di controllo ideato dalla Leitner che adatta la velocità della funivia al numero di sciatori in attesa nelle stazioni. Meno persone in coda, meno necessità di smaltire la fila rapidamente. E con il rallentamento di solo un metro al secondo si può generare un notevole risparmio di energia. 

A chi gioveranno queste innovazioni? Sicuramente alle località invernali “griffate”, quelle che sostengono a oltranza la monocultura dello sci e i finanziamenti pubblici ai quali sopratutto aspirano per lo “sviluppo” dell’economia alpina. Si può infatti immaginare che gli investimenti da affrontare per queste nuove tecnologie siano ingenti e possano riguardare solo un numero limitato di impianti.

Può in ogni modo rassicurare l’utenza che il funzionamento dei nuovi impianti sia definito sicuro ed efficace. A quanto si legge, integrato nel sistema di controllo, il sistema per il risparmio energetico regola la velocità dell’impianto sulla base di un sistema di telecamere che registra il numero di visitatori in attesa nelle stazioni. In questo modo, la riduzione automatica della velocità, ad esempio da 5 m/s a 4 m/s su una seggiovia, consente di risparmiare fino al 20% di energia senza compromettere il comfort di viaggio. 

Il nuovo gatto battipista a emissioni zero era stato invece annunciato nel mese di dicembre del 2020. Si trattava di un prototipo ancora da perfezionare. L’autonomia era di 4/5 ore: insufficiente perché il gatto portasse a compimento il suo lavoro quotidiano. Ora il gatto è stato perfezionato con un motore a combustione interna simile a un diesel. L’unica differenza sostanziale rispetto al prototipo è che l’idrogeno viene immagazzinato in cinque serbatoi montati sul retro del veicolo. Ne prolungano di fatto l’autonomia, salita di oltre tre ore. Se saranno rose…(Ser)

Commenta la notizia.