Esce “La pantera delle nevi”, la voce è di Cognetti

Paolo Cognetti presta la voce al docufilm “La pantera delle nevi” che racconta il viaggio dello scrittore Sylvain Tesson per osservare, assieme dal fotografo naturalista Vincent Munier, gli ultimi esemplari della pantera in Tibet. Il film è stato presentato con successo al Festival di Cannes 2022 e al Trento Film Festival 2022. Nel 2019 60mila copie della prima edizione del libro da cui il film è tratto furono vendute in pochi giorni.

Decisa la data dell’uscita sugli schermi. Il film sarà dal 20 ottobre nelle sale italiane. “È un’esperienza del tutto nuova per me, anche se conosco la storia e i luoghi.”, dice Cognetti. “Ho incontrato due o tre volte Tesson e ho letto tutto quello che è uscito in Italia scritto da lui”.

Paolo Cognetti

La storia inizia nel 2018: Tesson viene invitato dal fotografo naturalista Vincent Munier a osservare gli ultimi esemplari della pantera delle nevi sull’altopiano di Changtang in Tibet. Del gruppo fa parte Marie Amiguet compagna del fotografo e con lui regista del film e il loro assistente Léo-Pol Jacquot, studente di filosofia. Fanno base in vari siti e rifugi tra i 4.000 e i 5.000 metri di altitudine, spesso a – 20 gradi. Il film, impreziosito dalla colonna sonora di Warren Ellis e Nick Cave, si dice che incanti gli amanti dello slow cinema e della natura selvaggia.

Commenta la notizia.