Su e giù con le joelettes

L’idea che persone non deambulanti possano frequentare la montagna grazie ad appositi ausili ed al supporto di amici si sta facendo strada lentamente ma costantemente. Ecco due tra le tante iniziative di quest’estate.
Festa Alpina in Val Vezzola (SO)

Il 7 agosto, in occasione della tradizionale Festa Alpina in Val Vezzola (Valdidentro, SO) il Parco dello Stelvio ha messo a disposizione 6 joelettes elettriche di sua proprietà per accompagnare altrettante persone con disabilità dal Passo del Foscagno fino all’alpe Vezzola.
I volontari del CAI Valdidentro hanno condotto le joelettes ed altre decine di persone hanno affiancato il gruppo. Il percorso di circa 4,5 km è piaciuto molto, senza particolari difficoltà per il transito e prodigo di panorami sulle vallate e cime circostanti, in particolare la cima Piazzi con i suoi 3440 m. Dopo circa un’ora e mezzo di saliscendi con qualche breve photo-stop, si è raggiunta l’area della festa dove gli Alpini di Pedenosso avevano predisposto tavoli, panche, tendoni para sole e si adoperavano intorno a quattro grossi paioli di polenta. Dopo la Messa dedicata ai caduti per la difesa della Patria e della pace, con la partecipazione del Coro Monte Neve di Livigno, è seguito il rancio con degustazione di prodotti locali. Ed infine il canto corale sulle note della fisarmonica.

• La tesi di Chiara

Un’altra joelette elettrica è stata il dono di laurea per Chiara Bonolis di Verbania, che ha coronato gli studi di giurisprudenza con la tesi “L’eliminazione delle barriere architettoniche nei luoghi di cultura”, che l’ha portata a conseguire il massimo dei voti (110/110). Chiara, molto attiva nel volontariato con le associazioni Libera e Spazio S.Anna, ha voluto festeggiare il successo inaugurando il veicolo con la salita al Monte Spalavera, (m 1533) grande balcone sul Verbano.

Godere delle bellezze della montagna deve diventare un diritto di tutti, anche di coloro la cui disabilità motoria può essere superata grazie all’aiuto degli amici e della tecnologia.

Il prossimo importante appuntamento sarà a Domodossola, il 10 ed 11 settembre per la 2^ edizione di “A ruota libera”, raduno nazionale di escursionismo adattato, organizzato dal CAI locale.

Lorenzo Dotti

Chiara Bonolis di Verbania ha coronato gli studi di giurisprudenza con la tesi “L’eliminazione delle barriere architettoniche nei luoghi di cultura”. In apertura la marcia con le joelettes elettriche in Valdidentro.

Commenta la notizia.