Letture / Amicizia, amore e coraggio in rifugio

Per Giorgio è l’estate dei suoi tredici anni, quella che si ritrova costretto a trascorrere in un rifugio vicino a La Thuile, in Valle d’Aosta, lontano dalle comodità di casa e da Torino. Nel romanzo “Un’estate in rifugio” di Sofia Gallo (Salani editore, i Caprioli), è il padre che ha dciso padre di abbandonare il lavoro in banca per dedicarsi alla gestione del rifugio, mentre sua madre se ne andrà a insegnare in una scuola francese. Giorgio non capisce: perché, di punto in bianco, i suoi genitori sembrano voler cambiare vita a tutti i costi. Perché non riesce a prenderla bene come suo fratello Luca. Ma soprattutto, come farà a sopravvivere per tre lunghissimi mesi senza amici e senza Margherita. 

Non tutte le domande di Giorgio troveranno una risposta al rifugio, ma in montagna lo attendono nuovi amici, panorami mozzafiato e avventure emozionanti. E poi c’è Katina, la misteriosa ragazza dai ricci color rame… Un racconto di amicizia, amore e coraggio che ci accompagna attraverso i primi cambiamenti del cuore, che spesso danno le vertigini proprio come i meravigliosi paesaggi alpini di questa storia.

Commenta la notizia.