Libri in cammino / Lux, il partigiano che amava la pittura

Nel quadro dell’iniziativa “Libri in cammino” viene presentato il 10 luglio il libro ritrovato di Oscar Lux, uno spaccato di vita di montagna. Un’anziana donna rievoca attraverso le pagine del romanzo di Lux i ricordi della sua vita. Dalle estati in cui bambina “inalpava” con il padre all’Alpe Serena, in Val Grande, ai momenti più amari e dolorosi della sua esistenza, si evince la tempra delle donne di montagna.

Oscar Lux, medico veterinario, nazionale di lotta greco romana e partigiano sulle alture del Torinese e nel Verbano, ritrae uno spaccato della vita contadina degli alpigiani del secolo scorso, di cui fu appassionato testimone. Il romanzo, rimasto per più di vent’anni inedito, è stato pubblicato grazie alla curatela di Eugenio Lux, giornalista pubblicista e nipote di Oscar, che ci accompagna a vedere il territorio di Guglielmina.

Oscar Lux (1921-2007) nato a Cittaducale, si trasferì con la famiglia a Torino dove frequentò il Liceo Alfieri e conseguì la Laurea in Medicina Veterinaria. Durante gli anni torinesi fece parte della nazionale italiana di lotta greco-romana. Prese parte alla Resistenza, prima sulle alture del torinese poi nel Verbano. Negli anni ’50 si trasferì in Val d’Ossola dove iniziò la sua carriera come Veterinario Condotto nelle Valli Antigorio e Formazza e successivamente a Domodossola, dove divenne direttore del Pubblico Macello e Veterinario di Confine del Ministero della Sanità. Raggiunta la pensione si trasferì nella sua baita in Val Formazza dove proseguì la sua attività di veterinario e si dedicò alla sua passione per la pittura.

L’escursione

La partecipazione all’escursione del 10 luglio è gratuita. È obbligatorio prenotare, con almeno 4 giorni di anticipo compilare l’apposito modulo cliccando “iscriviti“. L’escursione fa parte del progetto “Parco Letterario Nino Chiovini: promuovere la lettura tra natura e parola” sostenuto dalla Fondazione Cariplo tramite il bando “Per il libro e la Lettura”.

Per maggiori informazioni:

http://www.parks.it/parco.nazionale.valgrande/man_dettaglio.php?id=97030

Commenta la notizia.