Antichi treni in mostra / Quando viaggiare era un’arte 

La mostra “TRENI FRA ARTE, GRAFICA E DESIGN” aperta fino al 24 aprile presso il m.a.x. museo di Chiasso nasce in sinergia e come progetto integrato di mostra con il Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa, Napoli-Portici dove troverà una nuova collocazione a partire dal 22 maggio.  Si svolge sui tre piani del museo dove sono raccolti modelli, particolari di arredo originali e tenti documenti che riguardano soprattutto la storia delle ferrovie svizzere ed italiane.

Interessante la raccolta di stampe e manifesti originali che ricordano tempi in cui la ferrovia era cresciuta in tutto il mondo tanto da rendere possibile immaginare un periplo in 80 giorni. Fra i tanti manifesti appesi quello del percorso LONDON-BAGDAD in 8 giorni sfruttando il Simplon-Orient Express e il Taurus-Express. La strada ferrata che arrivava a Bagdad divenne operativa nel 1914.

Molti i documenti relativi alle linee minori che si diramavano dalle stazioni principali su per le valli alpine portando i primi alpinisti ed in seguito i primi sciatori. Non a caso il periodo d’oro dell’alpinismo coincide con gli anni in cui il treno ha reso più economico e rapido raggiungere le Alpi in ogni stagione.

Data il 1906 il manifesto della “Ferrovia elettrica di VALLE BREMBANA, Bergamo-San Pellegrino-San Giovanni Bianco” realizzata con lo scopo di avviare lo sfruttamento su grande scala delle terme presenti nell’alta Valle Brembana dove, nel 1902, fu inaugurato a San Pellegrino il vasto complesso comprendente uno stabilimento balneare, il casinò il Grand Hotel e la funicolare. Per curiosità, la ferrovia ha terminato il suo servizio nel 1966 mentre la funicolare, dopo una sosta ultra trentennale, rientrerà a breve in servizio. 

Tante amenità rendono la mostra piacevole da visitare anche grazie ai non pochi film d’epoca in buona parte prodotti dalle ferrovie di stato italiane. Manca la possibilità di salire su materiale ferroviario d’epoca statico anche se per qualche giorno presso la stazione di Chiasso si sono avvicendati alcuni convogli. Per chi avrà la possibilità di raggiungere il Museo Nazionale Ferroviario di Napoli dopo il 22 maggio l’esperienza sarà certamente più esaustiva. 

Dario Monti

www.viestoriche.net

2 pensieri riguardo “Antichi treni in mostra / Quando viaggiare era un’arte 

Commenta la notizia.