Fiammetta entra nel mondo delle favole

L’immagine fece epoca in pieno lockdown. Una bimba di dieci anni faceva didattica a distanza davanti al computer, circondata dalle caprette in un pascolo trentino. Chi non ricorda la storia di Fiammetta? Dieci anni, iscritta al quarto anno della scuola primaria di Mezzolombardo, è costratta a seguire nel suo luogo di lavoro il padre Massimiliano che fa il pastore. L’aula diventa quindi il pascolo dove vengono allevate 350 capre autoctone. 

Inevitabile che questa sorellina di Heidi si sia imposta all’attenzione dei media. Risultato: in questi giorni esce nelle librerie un libro a lei dedicato. Una favola ovviamente. S’intitola “Fiammetta e lo stambecco bianco” (Extempora, 40 pagine). Ne è autore Massimo Granchi, illustratore Davide Maria Lucchesi. Età di lettura: da 9 anni. 

Prima di entrare nel mondo delle favole, Fiammetta non ha perso tempo. Si è fatta notare anche in quello del pallone. La squadra di calcio del Cagliari la ha infatti adottata come mascotte. E non è finita. Ai primi di ottobre la bambina di origini sarde ha scritto al Papa esprimendo il desiderio d’incontrarlo. Accontentata. L’incontro con Papa Francesco, a margine dell’udienza del 30 ottobre, è durato circa 15 minuti e il pontefice ha promesso cha si recherà a trovare la piccola Heidi, pardon, Fiammetta. Fra i belati delle sue caprette ovviamente (Ser)

Commenta la notizia.