Folle, disagi, ineducazione. In onda la montagna da bocciare

“Purtroppo gli effetti della pandemia si vedono bene anche sulle montagne. Le costrizioni, i limiti imposti per gli spostamenti hanno deviato e, oserei dire, canalizzato i flussi delle masse inesperte”. Ambra Zaghetto, studi di antropologia, insegnante di matematica e scienze alle scuole medie, autrice di favole, conduttrice su una radio dell’hinterland milanese di un programma sulle terre alte, da qualche tempo non si dà pace, amante com’è di una montagna “al naturale”, per il fenomeno dell’affollamento quest’estate risultato evidentissimo. Perciò ha deciso di affrontare l’argomento nel corso della diretta da lei stessa curata, mercoledì 29 settembre 2021, sulle onde di RCS – Radio Cernusco Stereo FM 93.900.

Ambra Zaghetto

Ospite del programma intitolato “Oltre le vette” e curato dalla stessa Zaghetto, è Luca Rota conosciuto per il suo blog diventato da tempo un appassionante appuntamento quotidiano in tono pacato e non di rado ironico con i malesseri della nostra società e, saltuariamente, con tutto ciò che “fa” montagna nel bene e nel male. 

“A fronte di una palese situazione disarmonica sotto molti punti di vista”, si chiede Rota, “come possiamo riconquistare la più benefica relazione con i territori montani a vantaggio di tutti, città incluse? E se invece quell’opportunità la sprecassimo, a quale futuro andrebbero incontro le nostre montagne?”. 

C’è molta carne al fuoco, come si può notare, nell’imperdibile duetto tra Ambra e Luca, non escluso un tema di grande attualità: gli effetti dell’imposizione del green-pass che ha fatto optare masse di sprovveduti per mete più vicine e “montane”. 

Quindi, con quali modalità queste persone si avvicinano alla montagna subendone il fascino ma ignorando i principi più elementari per una serena convivenza con un ecosistema tanto fragile? 

Inevitabilmente il discorso non può che cadere sull’educazione, elemento alla base di certi comportamenti spesso indotti da montagne trasformate in luna park. Essendo peraltro noto che pochi frequentatori maleducati fanno più danno di comitive numerose ma abituate (è il caso delle escursioni organizzate dal Cai) a frequentare con le dovute regole l’ambiente alpino. Dunque, appuntamento on air mercoledì 29/09 alle ore 19 con Ambra Zaghetto. Che sull’argomento intende tornare anche in fasi successive con la partecipazione di Rota e di altri amici della montagna.

One thought on “Folle, disagi, ineducazione. In onda la montagna da bocciare

  • 29/09/2021 at 13:49
    Permalink

    Calorosi ringraziamenti e lodi sperticate a MountCity!

    Reply

Commenta la notizia.