Maglioni rossi in piazza

Dopo i tanti rinvii dovuti alle complicazioni dell’emergenza Covid, lunedì 6 settembre alle 21 nella centralissima Piazza Garibaldi di Lecco, torna la tradizionale “Serata in Maglione Rosso”, l’appuntamento annuale nel quale i Ragni presentano al pubblico le loro avventure a cominciare dalla più recente in ordine di tempo che ha visto il past president Matteo Della Bordella impegnato in una spedizione “by fair means” fra i fiordi e le pareti inesplorate della Groenlandia.

Tocca a Matteo presentare in anteprima le immagini più spettacolari di questa avventura che lo ha portato ancora una volta ad affrontare una lunga traversata in kayak, cui ha fatto seguito l’apertura di due splendide vie sulle pareti del Mythics Circque, dove, in cordata con gli amici Silvan Schüpbach e Symon Welfringer, ha salito quelli che lui stesso definisce alcuni dei più bei tiri di corda della sua carriera.

Dalle lontane grandi pareti artiche sipasserà ai massi incastonati fra le valli alpine, meta degli appassionati di bouldering, con il video dedicato ai più bei passaggi saliti nelle ultime stagioni dal Ragno Simone Tentori. Ci sj sposta poi vicino a “casa”, sulla Parete Rossa del San Martino che sovrasta il lago e i rioni di Lecco, dove il presidente Luca Schiera e Dimitri Anghileri hanno aperto una nuova e difficile multipitch. Anche in questo caso si tratta di un’anteprima assoluta,

Misterioso è invece il contenuto del video che l’inossidabile Simone Pedeferri e Paolo Marazzi hanno preparato per la serata. Un momento speciale nel corso dell’appuntamento è dedicato per concludere a due Ragni che sono sempre nel cuore dei maglioni rossi: il grande Casimiro Ferrari, di cui ricorre il ventennale della scomparsa, e l’amatissimo Lorenzo Mazzoleni, caduto 25 anni fa, mentre scendeva dal K2, dopo averne raggiunto la vetta con una salita compiuta in bello stile (senza ossigeno e senza il supporto di portatori d’alta quota) assieme agli altri Ragni Giulio Maggioni, Mario e Tore Panzeri.

Matteo Della Bordella impegnato nella sua recente spedizione in Groenlandia. In apertura il leggendario Casimiro Ferrari, di cui ricorre il ventennale della scomparsa, tra i ghiacci del Cerro Torre.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *