Scenari d’agosto / Capre sui tetti, cinghiali all’assalto

Effetti ritardati del lockdown? Forme inquietanti di convivenza tra uomo e animali si manifestano in aree abitate.  Alle capre piace arrampicarsi, ma non si erano mai viste due capre e una pecora al pascolo sui tetti del centro di Beinette: l’avvistamento risale a lunedì 2 agosto in piazza Umberto I nel piccolo centro del Cuneese.

Qualcuno ha scattato la foto qui ripresa dal quotidiano La Stampa e l’ha inviata al sindaco Lorenzo Busciglio, che non drammatizza: “Sono animali di proprietà di un residente che vive vicino all’ex cartiera. Capre e pecora sono scappati e, passando dall’antico castello e poi su una riva, sono riusciti ad arrampicarsi sul tetto di una casa che ha tre piani e sottotetto e si affacciata sulla piazza centrale”. 

I tre animali sono stati recuperati dal proprietario che li ha convinti a scendere attirandoli con del cibo.

Preoccupa invece l’assedio di cinghiali tra l’alta Valle Aniene e la Ciociaria dove a branchi invadono la strada Sublacense, nel comune di Arcinazzo Romano, causando pericoli per gli automobilisti e momenti di paura per i pedoni. In Ciociaria è da tempo allarme nel comprensorio tra lago di Canterno, Fiuggi, Anagni e Porciano. I cinghiali imperversano nei campi e devastano le colture.