Valle Grana / Splende la stella di Carla Fracci

La montagna rende omaggio a Carla Fracci, all’anagrafe Carolina Fracci (1936 – 2021), scomparsa in maggio e considerata una delle più grandi ballerine del ventesimo secolo. Alla Fracci sarà dedicato il 41° Concerto di Ferragosto nel celebre santuario di Castelmagno in alta Val Grana (Cuneo). Sarà registrato giovedì 5 agosto, meteo permettendo. Confermata la trasmissione del concerto il giorno di Ferragosto su Raitre, Rai Play e Rai Sat, dalle 12,45 per 70 minuti.

Da anni l’indice di ascolto supera ogni record. Il maestro Andrea Oddone dirigerà il concerto per la quinta volta. La convenzione per l’evento di Ferragosto è stata da poco rinnovata e varrà per i prossimi tre anni: coinvolge Regione, Rai, Provincia, Camera di Commercio di Cuneo, Atl del Cuneese, Orchestra Bruni, Fondazioni bancarie Crc e Crt. Prevede che per i prossimi tre anni il concerto in quota resti in provincia, con una rotazione tra Cuneese, Saluzzese (nel 2022) e Monregalese.

A esibirsi sarà come sempre l’Orchestra sinfonica “Bartolomeo Bruni” della Città di Cuneo, con 43 elementi insieme con il mezzosoprano Sofia Koberidze. Saranno suonati brani di Romualdo Marenco (con “Excelsior”, una delle pietre miliari nel repertorio di Carla Fracci), Gioachino Rossini (da “Il barbiere di Siviglia”), Leone Sinigaglia, Georges Bizet (dalla “Carmen”), Astor Piazzolla.

Il celebre santuario di Castelmagno in alta Val Grana (Cuneo). In apertura Carla Fracci (1938-2021)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *